Salta al contenuto principale

Grand Tour della Calabria, la pagina finale del diario

con i giovani storici dell'arte dell'Unical 

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il parco internazionale delle scultura di Catanzaro
Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

COSENZA - Pagina finale del diario Si chiude il viaggio dei giovani storici dell'arte dell'Unical alla scoperta della Calabria Il nostro Grand Tour della Calabria è giunto al capolinea. Ma noi oggi non tiriamo le somme. Lasciamo una porta aperta ed una promessa: non andremo via e torneremo sempre.

LE FOTO DELL'ULTIMO GIORNO DI VIAGGIO PER GLI STUDENTI

 

La Calabria ci si è mostrata in questi giorni con generosità estrema, magnifica in tutte le sue vesti, decorata di marmi finissimi, ricamata di filamenti preziosi, maestosa e severa come un tempio greco, pura e beata come i suoi santi, piena di grazia come le Vergini dipinte, fiera della sua forza come le sue manifestazioni ottocentesche, veloce ed esigente nella sua immagine contemporanea, perfino eclettica quando lo spazio sacro tenta di superare i propri confini, ma anche imbruttita dalla noncuranza, dimentica di se stessa e dimenticata dagli atri, aspra e fertile, sincera e contraddittoria, duale nel profondo della sua natura, piena di criticità eppure perdonabile.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI DEL GRAND TOUR DELLA CALABRIA

 

La fine del viaggio ci ha lasciati malinconici, segno che il viaggio vorrà continuare, con la consapevolezza che molto ancora deve essere scritto sulla nostra terra, che lo storico dell'arte, oggi come sempre, ha la necessità ed il dovere di offrire un servizio utile alla memoria storica fissata per immagini, un sacrifico per tutti, perché ciò che noi siamo è certamente quello che ci portiamo dentro ma ciò che saremo è l’impronta visibile che avremo lasciato. Grazie a tutti voi, che avete condiviso con noi questo viaggio. E arrivederci a presto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?