Salta al contenuto principale

Archeologia, rinvenuti affreschi e strutture murarie

La scoperta nel Cosentino durante alcuni lavori

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Uno scavo archeologico
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

ORIOLO (COSENZA) - Durante i lavori di pulitura di un’area comunale ad Oriolo, nel cosentino, sono stati scoperti una serie di affreschi, probabilmente un vero e proprio ciclo, e alcune strutture murarie e architettoniche.

«Il sito - afferma Vincenzo Diego, assessore ai beni culturali del comune - è quello di un antico convento del Terzo ordine regolare di S.Francesco d’Assisi, il primo costruito in Calabria per iniziativa di fra Biagio Margioni nel 1439. Gli affreschi dovrebbero rappresentare, anche se gli addetti ai lavori non si sbilanciano, un ciclo pittorico con protagonista il santo di Assisi, databili probabilmente tra la fine del 1400 e la prima metà del 1500. Molte le raffigurazioni da conservare al più presto e da restaurare».

«Un lavoro - prosegue l'assessore - che dovrà vedere protagonisti più soggetti, la sezione archeologica dell’Unical, diretta da Giuseppe Roma, la Soprintendenza di Cosenza, quella calabrese e il Mibact. Una scoperta inaspettata per certi versi e interessante per quello che sta venendo fuori».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?