Salta al contenuto principale

Torna la Notte dei ricercatori, scommessa dell'Unical 

Salta il concertone. Protagonista anche il Quotidiano 

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
La conferenza stampa di presentazione
Tempo di lettura: 
1 minuto 40 secondi

RENDE (COSENZA) - Torna il 29 settembre la Notte dei ricercatori, evento promosso dalla Commissione europea dal 2005 e che quest'anno vedrà protagoniste 52 città italiane, con università e centri di ricerca.

Per l'Unical si tratta della quarta edizione di un evento che dal 2014 ha fatto registrare numeri da primato in termini di partecipazione. Esperimenti, visite guidate, stand, eventi e spettacoli dalle 9,30 fino a tarda sera vedranno i cubi aprirsi alle scuole e alla città. Quest'anno non ci sarà il concertone finale. "Le nuove norme introdotte dopo i fatti di Torino per garantire la sicurezza in occasione degli eventi che prevedono grande partecipazione di pubblico non ci hanno consentito di organizzarlo" ha spiegato in conferenza stampa il rettore Gino Crisci. Piazza Vermicelli non è più idonea e attrezzare altre aree sarebbe stato troppo dispendioso.

Spazio, quindi, allo spettacolo della ricerca, secondo la consolidata formula che prevede visite su prenotazione ai laboratori dipartimentali, ai centri di ricerca, ai musei, alle biblioteche: oltre cento appuntamenti che vanno sotto il titolo "Sperimenta la ricerca". Da metà mattinata, ha ricordato il delegato alla ricerca Giuseppe Passarino, saranno aperti gli stand sul "ponte della ricerca": dipartimenti, ufficio orientamento, centro residenziale, Cus, imprese per operano nel campo dell'innovazione come Ntt data, Fincalabra.

Manifesto Quotidiano Notte dei ricercatori

 

Quest'anno sarà presente anche la Città della scienza di Napoli. Torna anche "sperimenta in corsia" che il 26 settembre porterà la ricerca tra i piccoli degenti dell'Annunziata. Un appuntamento che diventerà periodico. In programma anche eventi sportivi, una rassegna cinematografica, il concorso per i migliori video e foto. Tra i cubi, da mattina a sera, le performance dei Busker's artist.

La Notte dei ricercatori è organizzata dal Liaison Office dell'Unical, in collaborazione con Fincalabra. Tra le oltre cento visite guidate previste, quest'anno anche il Quotidiano del Sud, che dalle 9,30 sarà in aula Solano (cubo 19b) con la sua redazione mobile.

Le visite possono essere prenotate qui http://www.nottedeiricercatoriunical.it/ar103-nella-cucina-un-giornale/

Il Quotidiano raccoglierà i contributi delle scuole e degli studenti universitari che, cronisti per un giorno, vorranno raccontare la Notte dei ricercatori Unical.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?