Salta al contenuto principale

Mileto, la scuola si confronta sul Cyberbullismo

Prima un incontro e poi un convegno per affrontare il tema

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Un momento dell'incontro
Tempo di lettura: 
1 minuto 28 secondi

MILETO - Il cyberbullismo sta, negli ultimi tempi, diventando una vera e propria piaga che affligge i giovani con conseguenze a volte devastanti sugli equilibri psicologici e sui rapporti sociali. Un problema che rischia di isolare i ragazzi e le ragazze andando a minare nel profondo la loro forza caratteriale proprio nel momento in cui è maggiormente ricettiva e suscettibile di essere influenzata. In quest'ottica la sezione di Mileto dell'Istituto Tecnico Commerciale Galileo Galilei, guidato dal dirigente scolastico DIego Cuzzucoli, ha intrapreso un percorso teso a sensibilizzare i giovani verso il tema del cyber bullismo tentando di rendere più chiari quelli che sono i pericoli e la vera e propria violenza che ne scaturisce.

Negli scorsi giorni, infatti, si è tenuto un incontro con gli studenti durante il quale il giornalista del Quotidiano del Sud, Francesco Ridolfi, ha affrontato il tema del cyber bullismo illustrandone le caratteristiche e tenendo con gli studenti un piccolo confronto teso a far emergere i diversi aspetti del fenomeno. Durante l'incontro si è spaziato dall'analisi di episodi di cronaca alla visione di video fino al confronto diretto tra gli studenti e il giornalista. 

Il secondo step dell'attività promossa dall'istituto, oggi nella sede di Calabrò, riguarda il convegno che si terrà sabato 16 dicembre a partire dalle 9:30 nella sala Monsignor De Chiara del Seminario vescovile di Mileto dal titolo "#Bulli, Cyberbulli e... affiliati simili" realizzato nell'ambito del progetto "Educazione alla legalità". L'incontro prevede la presenza del dirigente scolastico Diego Cuzzucoli, del procuratore aggiunto della Repubblica di Cosenza, Marisa Manzini, di Angela Napoli, presidente dell'associazione "Risveglio ideale" e già parlamentare, della psicologa Nadia Paura, del comandante provinciale dei Carabinieri, Piermarco Borettaz, della dirigente scolastica dell'istituto comprensivo di Mileto, Giuseppina Prostamo e della docente dell'istituto tecnico Giovanna Esposito. L'incontro sarà moderato dal docente Salvatore Fortunato Giordano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?