Salta al contenuto principale

Venti di burrasca in Calabria, notevoli i danni

Registrati tetti scoperchiati e alberi spezzati - FOTO

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Un dei tetti scoperchiati dal vento
Tempo di lettura: 
1 minuto 51 secondi

SONO stati numerosi gli interventi che i vigili del fuoco hanno dovuto operare in Calabria nel corso della serata di ieri e della giornata di oggi a causa dei forti venti di burrasca che hanno investito la regione.

Alle prime ore del mattino la squadra del distaccamento di Lamezia Terme è intervenuta nel comune di Curinga per una copertura divelta dal vento. Il tetto di uno stabile in costruzione della grandezza di circa 400 mq è stato divelto dalle forti raffiche di vento che persistono sul litorale tirrenico dalla serata di ieri, dopo un volo di 200 metri è finito contro due edifici che ospitavano delle abitazioni e che hanno riportato danni al solaio ed ai muri di tamponamento. Danneggiate anche alcune autovetture e completamente ostruita una via del centro abitato. Ingenti i danni ma fortunatamente, considerato anche l'orario, non si registrano persone ferite. 


 

Ma oltre al caso di Curinga, numerosi sono stati gli interventi espletati nella notte dalle squadre dei vigli del fuoco del comando provinciale di Catanzaro. Le forti raffiche di vento, che dalla serata di ieri persistono sul litorale tirrenico, hanno creato non pochi disagi. Comignoli divelti, pali telecomunicazioni spezzati e diversi alberi d'alto fusto abbattutosi sulla carreggiata della SS18 in località Acconia di Curinga, chiusa al traffico fino al ripristino delle normali condizioni di sicurezza. Sul posto si sono recate 10 unità operative vigilfuoco del distaccamento di Sellia Marina e del distaccamento volontario di Girifalco nonchè personale Anas per quanto di competenza.

Squadre della sede Centrale e del distaccamento di Lamezia Terme stanno rispettivamente operando nei comuni di Amato ed Angoli per incendi boschivi che alimentati dal forte vento, si sono propagati in direzione dei centri abitati.

Le squadre dei distaccamenti di Chiaravalle Centrale e Soverato sono state inviate per espletare interventi fuori provincia in supporto ai Comandi dei vigili del fuoco di Vibo Valentia e Cosenza dove il vento ha causato ulteriori danni e problemi causando situazioni critiche. In particolare nel Vibonese sono stati numerosi gli alberi spezzati dal vento e caduti su sedi stradali e aree pubbliche e private. Alcuni cavi elettrici tranciati lungo la tratta ferroviaria da Lamezia Terme direzione Reggio Calabria sono stati prontamente riparati dai tecnici Trenitalia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?