Salta al contenuto principale

La Calabria raccontata dai post millennials

Tra stereotipi, gabbie e mulini a vento

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 28 secondi

LA parola stereotipo nel linguaggio corrente ha assunto una connotazione negativa. (...) A volte, per assurdo, degli stereotipi possono essere talmente interiorizzati dai membri di un certo gruppo sociale da spingerli ad assumere dei comportamenti volti a confermare lo stereotipo stesso. Se hai 20 anni è certo tu voglia restare un eterno adolescente senza mai assumerti alcun tipo di responsabilità. L’idea che tu sia già un giovane adulto che muove i primi passi nel mondo dei “grandi” alla ricerca di una propria autonomia non è contemplata. (…) Se hai 20 anni e sei una donna dovresti iniziare ad adattarti a qualche tipo di femminilità considerata accettabile. Se hai un temperamento calmo puoi scegliere di essere una rassicurante giovane donna che in teoria dovrebbe essere appassionata di affari domestici, bravi ragazzi, fiocchetti, fiorellini e romanticherie varie. Se hai un temperamento più esuberante puoi mirare, con più o meno successo, ad essere una “ragazza Instagram”, più ricercata e alla moda (…) Se hai 20 anni e sei una donna e ti senti e ti ostini a combattere contro i mulini a vento e non sei ancora pronta ad arrenderti a nessuno degli stereotipi che ti porti dietro in quale stereotipo cadi però?

SCOPRI I CONTENUTI DELL'INIZIATIVA "LA CALABRIA RACCONTATA DAI POST MILLENNIALS"

Abbiamo chiesto ai nostri lettori più giovani quale pregiudizio sulla loro generazione proprio non sopportino  (LEGGI I DETTAGLI DELL'INIZIATIVA). E Francesca Pignataro – 20 anni, studentessa del corso di laurea in Scienze Politiche dell'Università della Calabria – ha passato in rassegna alcuni modelli ai quali i ventenni di oggi tendono a conformarsi. O che cercano di combattere.

L'intervento di Francesca è apparso nell'edizione dello scorso 18 maggio ed è disponibile nello store digitale (CLICCA QUI PER ACCEDERE). Oggi intanto, sul giornale in edicola, è uscito un nuovo pezzo. Per partecipare è possibile mandare una mail a mf.fortunato@quotidianodelsud.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?