Salta al contenuto principale

Parcheggi e biglietti autobus si pagano con un'App

Ecco il nuovo servizio avviato a Catanzaro

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il Comune di Catanzaro
Tempo di lettura: 
2 minuti 19 secondi

CATANZARO - Da oggi a Catanzaro arriva un’importante novità sulla digitalizzazione dei servizi di pubblica utilità. Gli utenti potranno infatti viaggiare sui mezzi di trasporto di AMC nonché pagare le strisce blu per la sosta auto direttamente dall’applicazione DropTicket.

La digitalizzazione dei servizi è stata fortemente voluta da Amc, che condivide con A-Tono, azienda che sviluppa DropTicket, la volontà di investire su tecnologia e innovazione per rendere la città sempre più smart ed efficiente. L’esperienza d’uso su DropTicket è molto semplice: dopo aver scaricato gratuitamente l’applicazione dagli store, gli utenti possono acquistare senza alcun sovrapprezzo i propri biglietti in pochi secondi.

Nel caso del trasporto pubblico, sono disponibili nell’app sette tipologie di biglietti: “Funicolare Giornaliero” (costo 1,50€), Giornaliero (4,50€) e “Bus+Funicolare” (1,50€) acquistabili tramite credito telefonico e con convalida contestuale all’acquisto; “Carnet 10 Corse bus” (12€), “Abbonamento Settimanale” per l’intera rete (12€), “Abbonamento Mensile” per l’intera rete (41€) e “Abbonamento Mensile Studenti” sempre valido per l’intera rete (20€), acquistabili invece con carta di credito e DropPay e che prevedono la convalida manuale a bordo.

Il titolo di viaggio sarà automaticamente importato nell’app e dovrà essere mostrato in caso di controllo al personale preposto. Per il parcheggio sulle strisce blu sono invece disponibili i pacchetti sosta da 5, 10 e 20 euro, acquistabili con carta di credito e DropPay.

Al momento dell’utilizzo, verrà richiesto all’utente l’inserimento della targa dell’auto (che potrà essere anche cambiata per i successivi parcheggi) prima dell’avvio (Start) di ogni sosta. Quando si lascia lo stallo, basterà un tocco su Stop (che come lo Start è contraddistinto da un suono) per fermare il contatore del pacchetto. In questo modo, l’utente pagherà solo i minuti effettivi di sosta, senza alcun spreco di denaro. Oltre al risparmio di tempo scaturito dal non dover cercare parcometri, monetine in tasca o rivenditori dei biglietti cartacei.

Oltre ai pacchetti sosta, sono disponibili nell’app anche altri due biglietti, acquistabili con credito telefonico: “Sosta Zona 1€” e “Sosta Zona 2€”. Per quanto riguarda i biglietti acquistati tramite credito telefonico, va ricordato che il servizio è attivo per i clienti di Vodafone, Tim, Wind e 3, e che al prezzo del biglietto si aggiunge il costo del messaggio di richiesta che varia a seconda del proprio operatore telefonico.

Per agevolare il lavoro degli ausiliari del traffico, dotati di appositi strumenti per la verifica del pagamento, gli utenti sono invitati a scaricare il badge da apporre sul cruscotto della propria auto.

DropTicket, lanciata sugli store nel 2015, vanta oltre 100 mila utenti attivi e consente l’acquisto dei biglietti della pubblica utilità su tutto il territorio nazionale, compreso i treni. Non è prevista alcuna registrazione (si accede all’app senza login) né sono previsti costi extra per l’attivazione o il rinnovo del servizio. DropTicket è disponibile su Google Play (Android) e App Store (iOS).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?