Salta al contenuto principale

Oscenica, sabato 27 il secondo appuntamento

Sul palco del "Comunale" sale La Ruina con "La Borto" 

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Un momento della rappresentazione "La Borto" (Foto Le Pera)
Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

Il prossimo 27 gennaio si svolgerà il secondo appuntamento di “ Oscenica - nuove frontiere del teatro contemporaneo", la rassegna ideata e diretta da Divina Mania, arriva sul palcoscenico del Teatro Comunale la compagnia Scena Verticale con il pluripremiato “La Borto” di e con Saverio La Ruina.

Premio Ubu 2010 “Migliore testo italiano”, Nomination Premio Ubu 2010 ‘Migliore attore’ e vincitore del Premio Hystrio alla Drammaturgia 2010, "La Borto" di Saverio La Ruina è la storia di una donna in una società dominata dall’atteggiamento e dallo sguardo maschili: uno sguardo predatorio che si avvinghia, violenta e offende; un atteggiamento che provoca gli eventi ma fugge le responsabilità. L’aborto ne è solo una delle tante conseguenze. Ma ne è la conseguenza più estrema. Vittoria racconta il suo calvario in un sud arretrato e opprimente. E lo fa nei toni ironici, realistici e visionari insieme, propri di certe donne del sud.

La stagione di Oscenica-nuove frontiere del teatro contemporaneo con la direzione artistica di Mauro Lamanna e Gianmarco Saurino e quella organizzativa di Pietro Monteverdi e Rosy Chiaravalle, per la prima volta a Catanzaro, si dedica al contemporaneo grazie all’audacia della giovane associazione che consegna al pubblico un’attenta selezione di spettacoli, lontani dal mero intrattenimento, che portano lo spettatore a guardarsi e interrogarsi su sé stesso e sulla realtà che lo circonda. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?