Salta al contenuto principale

A Reggio Calabria il cinema diventa protagonista

Al via la dodicesima edizione del FilmFest

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
L’attrice Valeria Bruni Tedeschi
Tempo di lettura: 
2 minuti 33 secondi

REGGIO CALABRIA - Si tiene fino al 17 marzo la dodicesima edizione del Reggio Calabria FilmFest, che volge lo sguardo a registi, attori e a tutti i protagonisti che hanno reso grande nel mondo il cinema italiano, senza trascurare le giovani promesse.

Il RCFilmfest, che vede la direzione artistica del regista, attore e sceneggiatore Mimmo Calopresti, la direzione generale di Michele Geria e la direzione cast e comunicazione di Andrea Quattrini con Antonio Flamini, è presentato dall’Associazione Artistico Culturale Eventi con il contributo della Regione Calabria grazie ad il finanziamento Por Calabria eventi storicizzati, il patrocinio del Comune di Reggio Calabria, la Città Metropolitana di Reggio Calabria, il Comune di Roccella Jonica, l’Accademia di Belle Arti e la Fondazione Calabria Film Commission, prevede proiezioni, incontri, workshop sulla professione dell’attore, masterclass di Regia, l’iniziativa Free Calabria, a cura di Lele Nucera, con proiezioni e incontri con registi e autori calabresi.

Il RCFilmfestival sarà condotto al Teatro Cilea da Rajae Bezzaz (inviata di Striscia la Notizia) e dal direttore artistico Mimmo Calopresti e vedrà, come evento speciale durante la serata di chiusura, la proiezione del film La pazza gioia, diretto da Paolo Virzì, che sarà presentato dall’attrice Valeria Bruni Tedeschi ed il produttore Marco Belardi.

Tra gli ospiti di questa edizione, l’attore, regista e sceneggiatore Edoardo Leo, il regista e sceneggiatore Massimiliano Bruno e il produttore Marco Belardi. Tra i film proiettati, "Sconnessi", opera prima di Christian Marazziti, distribuito nelle sale dal 22 febbraio, che sarà ospite del RCFilmfest con i produttorI Roberto Cipullo e Mario Pezzi e gli attori Antonia Liskova, Giulia Elettra Gorietti, Lorenzo Zurzolo, l’attore e co-sceneggiatore del film Fabrizio Nardi (Pablo) e Nico Di Renzo (Pedro).

L’assenza di connessione durante un weekend insieme mette a nudo i protagonisti, con le loro insicurezze, segreti e contrasti, dando vita a conseguenze inaspettate ed esilaranti. Tra le anteprime assolute, il lungometraggio Rapiscimi, opera prima di Gianluca Gargano, interpretato dall’attore Rocco Barbaro, un film sui generis che miscela i toni scanzonati della commedia surreale a quelli concitati del western e alle tonalità tese dell’action - thriller. Girato tra la Calabria, Roma e Lisbona, il film vanta un cast italo-portoghese e racconta di un gruppo di quattro disoccupati calabresi , che dopo essersi inimicati un intero paese, si danno alla fuga nel bosco.

Obbligati a trovare una soluzione per ripagare il danno fatto, si inventano un’agenzia che organizza rapimenti per ricchi annoiati dalle solite vacanze che vogliono vivere l’ebbrezza di un’emozione estrema. Tra gli altri lungometraggi, Ciao Brother, di Nicola Barnaba, con la coppia Pablo e Pedro e con la partecipazione di Benedicta Boccoli, Mietta, Roberto Ciufoli e Massimo Ceccherini. Angelo è un truffatore che fugge a Los Angeles con il primo volo in partenza. Una volta negli States, senza soldi, scopre da un quotidiano, di assomigliare a un ricco imprenditore americano appena morto e che ha lasciato l’eredità nelle mani del figlio... L’attore Edoardo Leo presenterà quindi "Che vuoi che sia", commedia da lui stesso diretta e interpretata con la produttrice Federica Lucisano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?