Salta al contenuto principale

I sogni di un giovane videomaker di Catanzaro

Nel cassetto un progetto con Quentin Tarantino

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Emanuele Nocera
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

CATANZARO - Ha solo venti anni ma le idee ben chiare sul suo futuro. Diventare un regista di film e realizzarne uno con il suo regista preferito, Quentin Tarantino. Emanuele Nocera è un giovanissimo videomaker catanzarese che i più accaniti fans di musica rap e trap conoscono per aver girato e, ultimamente prodotto, i video musicali di Tozaf e Klite.

VIDEO: L'INTERVISTA AL GIOVANE EMANUELE NOCERA

La passione per questo particolare ambito che accomuna arte, musica e cinema, gli è venuta da bambino dopo aver visto Michael Jackson in “Thriller” e perché in famiglia sono tutti un po’ artisti. Suona diversi strumenti ad orecchio e non disdegna, qualche volta, di tirare calci al pallone, sua seconda passione dopo la musica, la lettura e il cinema.

Per girare i videoclip usa come sfondo la sua città, Catanzaro, accompagnato dai suoi inseparabili amici di sempre, Domenico Palaia, Emanuele Cutruzzulà e Francesco Mirante, che fanno parte del suo staff tuttofare. Il giovane videomaker si racconta in una intervista che sarà pubblicata sull’edizione cartacea del Quotidiano del Sud di domani

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?