Salta al contenuto principale

Crotone beffato nel recupero
Raggiunto sul pari dal Catania

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

UN gol di Castro al 91' salva il Catania dalla sconfitta: al "Massimino", nel posticipo che chiude la 26esima giornata, si chiude sull'1-1 la sfida col Crotone che resta così da solo all’ultimo posto in classifica. 

La gara si sblocca dopo quattro minuti quando, sugli sviluppi di un corner, è il Crotone a passare in vantaggio con un tocco sottomisura di Torregrossa. Il Catania accusa il colpo, la squadra di Drago cerca il raddoppio con Maiello ma Gillet non si fa sorprendere. 

Gli etnei si svegliano al 15', con un destro di Mazzotta che si infrange sulla traversa mentre qualche minuto dopo è Cordaz a negare il pari a Sciaudone. Il Crotone si rivede con una punizione di Dezi ma è una fiammata, il pallino resta nelle mani dell’undici di Marcolin che sbatte però contro le parate di Cordaz (super su una conclusione ravvicinata di Schiavi) e i legni (seconda traversa, stavolta sul colpo di testa di Maniero). Rabbia Catania anche per un paio di episodi sospetti in area calabrese. Nella ripresa la musica non cambia, coi rossazzurri alla disperata ricerca dell’1-1 ma nè Rinaudo nè Rosina inquadrano la porta. 

Scocca l’ora di Castro per Maniero, nel Crotone entrano Ricci e Rabusic per Stojan e Torregrossa ma l’inerzia non cambia. Altra chance al 75' per Rosina ma la palla finisce alta. Il forcing dei padroni di casa non conosce sosta ma nel primo minuto di recupero, con i calabresi in dieci per l’espulsione di Suciu, ecco il colpo di testa vincente di Castro sul corner di Rosina che vale il definitivo 1-1.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?