Salta al contenuto principale

Calcio, Eccellenza e Promozione
Finisce la stagione regolare

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

LA stagione regolare, nei campionati di Eccellenza e di Promozione, è andata in archivio senza grosse sorprese, anche se si registra la caduta di qualche piazza blasonata e il rischio retrocessione per altre formazioni di una certa tradizione.

Partendo dall'Eccellenza, con la Palmese promossa in Serie D già da tempo, nell'ultima giornata lo Scalea ha rischiato di fallire l'aggancio ai play off, facendosi bloccare in casa dalla Paolana. Per sua fortuna la Vibonese con una formazione inedita e ricca di giovani e di rincalzi, è andata a vincere a Isola Capo Rizzuto (grazie al 100° gol in carriera di Bruno Tamburro), proprio sul campo dove lo Scalea, domenica prossima, si giocherà l'accesso alla finale play off.

In coda, al termine di un confronto da brividi, il Bocale si è fatto rimontare dalla Taurianovese, che ha così conquistato la salvezza. Adesso, per il Bocale, la permanenza passa dal match di Castrovillari di domenica prossima dove dovrà vincere per mantenere la categoria.
Salutano la compagnia Guardavalle e Corigliano.

Nel girone A di Promozione c'è il salto di categoria del Trebisacce, che torna in Eccellenza dopo ben 23 anni. La finale play off è Roggiano-Promosport, mentre in coda doppio play out: il San Fili cerca la salvezza contro il Roccabernarda, quindi ecco Amantea - Rossanese, altre due piazze di grandi tradizioni che si giocheranno l'unico posto per rimanere in Promozione ed evitare di raggiungere il S.Anna in Prima categoria.

Nel girone B, con la Cittanovese già in Eccellenza, grande entusiasmo in casa Locri, con la squadra direttamente in finale, dove attende una fra Soriano e Reggiomediterranea.

In basso si salva la Serrese, ma retrocede direttamente il Polistena. A giocarsi la permanenza, nell'unico play out, in programma domenica, saranno Rizziconi e Gioiosa Jonica.

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?