Salta al contenuto principale

Consegnati gli Oscar del calcio
per squadre e giocatori calabresi

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 6 secondi

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – Ci si è ritrovati a parlare di calcio, a ridere e scherzare. A ricordare le imprese della stagione, a farsi i complimenti. Senza veleni, senza polemiche. La “potenza” del Premio Stadio Radio sta anche in questo, perché riesce a mettere tutti vicino, a suggellare l’annata calcistica con i riconoscimenti per i protagonisti più voti e con gli attestati finali per le imprese compiute.

La serata di Santa Caterina dello Ionio, anticipata dall’inaugurazione della sede regionale dell’Aiac, che ha registrato anche la presenza di Renzo Ulivieri, ha eletto i migliori del campionato di Eccellenza in base ai voti espressi dagli utenti del portale Stadio Radio, da una giuria composta dai giornalisti e dagli allenatori di Eccellenza. La Palmese dei record si è portata a casa tre trofei, la sorpresa Acri due e la Vibonese uno, mentre fra gli arbitri ha vinto Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola. A fare gli onori di casa è stato Antonio Blefari, il quale ha evidenziato il lavoro di gruppo che c’è alla base di questa iniziativa unica nel suo genere e giunta al settimo anno. Poi a condurre le operazioni ecco la giornalista di Calabria Tv, Stefania Scarfò, che anche quest’anno ha presentato con estrema disinvoltura e bravura la serata, trascorsa tra interventi e premiazioni.

Di Iuri dell’Acri è stato così il portiere più bravo, davanti a Piazza e Lamberti, mentre fra i difensori si è imposto Bertini della Vibonese su Sinicropi e Scuteri. Foderaro della Palmese è stato eletto quale centrocampista più bravo, precedendo il compagno di squadra Cordiano e il vibonese Da Dalt.

Piemontese della Palmese (assente) ha vinto il trofeo di miglior attaccante, su Allegretti e Covelli. Fra i giovani l’ha spuntata Feraco dell’Acri, davanti a Andiloro della Palmese e Maiello dello Scalea, mentre il trainer più votato è stato Salerno della Palmese, che ha preceduto Di Maria e Carnevale e, fra gli arbitri, come si diceva ha vinto Cavaliere su Baratta e Massaria.

Quindi premi speciali alla Palmese, alla Vibonese, all’Isola Capo Rizzuto, allo Scalea, alla Rossanese Juniores, al Trebisacce, alla Cittanovese, al Roggiano ed alla Reggiomediterranea, al giovane Andiloro della Palmese ed a Sergio Campolo per la carriera. Il Quotidiano del Sud come sempre ha consegnato il premio alla carriera, quest’anno attribuito a Giovanni Galletta, centravanti del Brancaleone. Un riconoscimento, infine, è andato anche al nostro Roberto Saverino.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?