Salta al contenuto principale

Il Catanzaro crolla a Catania
Cosenza, vittoria di coraggio

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

Il CATANIA batte 4-1 il Catanzaro spingendo i calabresi sempre più in fondo alla classifica. Nel posticipo serale di Lega Pro, invece, il Cosenza batte la Casertana con il punteggio di 2-1.

Per quanto riguarda Catania-Catanzaro la gara non ha avuto storia, con i siciliani andati in vantaggio al 10' con Calderini e pronti a raddoppiare al 25' con Calil. Partita definitivamente chiusa al 40' con la rete di Musacci che non ha trovato preparato il portiere Scuffia.

Con il risultato già archiviato, nella ripresa è stato il Catania a mettere a segno il poker grazie ad un gol di Falcone al 57'. Per il Catanzaro la rete della bandiera è arrivata a tempo scaduto grazie al rigore messo a segno da Razzitti.

La situazione dei giallorossi si fa ora delicata: due soli i punti in classifica, frutto di due pareggi ma con una pessima difesa per gol subiti. Con questi risultati clima sempre più teso nei confronti del presidente Cosentino e dell'allenatore D'Urso.

Risultato positivo per l'altra calabrese. Il Cosenza costringe la Casertana alla prima sconfitta stagionale nonostante i campani fossero passati per primi in vantaggio al San Vito-Marulla. La rete è arrivata con Mangiacasale al 26'.

Nel secondo tempo, sotto la pioggia battente, il Cosenza gioca con coraggio e trova prima il pareggio con Tedeschi al 76', quindi la rete che regala ai rossoblù la vittoria finale. Il gol è stato messo a segno da La Mantia a sette minuti dal termine. La Casertana perde così la testa della classifica, mentre il Cosenza raggiunge quota 9 punti. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?