Salta al contenuto principale

Un calabrese a capo della Lega Nazionale Dilettanti
Antonio Cosentino ai vertici del calcio italiano

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

CATANZARO - Il calabrese Antonio Cosentino, 75 anni, è stato eletto questa mattina presidente della Lega Nazionale Dilettanti, di cui era reggente dal 22 maggio 2015 dopo le dimissioni di Felice Belloli, travolto dallo scandalo delle frasi sessiste nei confronti delle calciatrici femminili. Belloli aveva preso il posto di Tavecchio, quando quest'ultimo, a sua volta, fu eletto presidente della Figc. 

Cosentino, nato a Catanzaro il 26 giugno del 1940, da giovane, è stato campione regionale dei 100 e 200 metri. Poi arbitro di pallacanestro dal 1961 al 1972. Docente di educazione fisica, nel 1976 diventa presidente del Comitato Provinciale della FIGC di Catanzaro.

Nel 1983 è eletto presidente del Comitato Regionale del Settore Giovanile della Federcalcio. Nel 1989 fa il salto a presidente del Comitato Regionale LND e vi resta in carica fino al 2009 quando viene eletto Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, mentre al suo posto arriva Saverio Mirarchi Nelle ultime stagioni è stato prima vice commissario della Divisione Calcio Femminile e successivamente delegato al neonato dipartimento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?