Salta al contenuto principale

Il Crotone non delude
Cosenza, vittoria di rimonta

Calabria

Tempo di lettura: 
3 minuti 11 secondi

COSENZA - Il Crotone liquida con un netto 3-0 la pratica Ternana. Succede tutto nel secondo tempo quando la squadra di Juric in nove minuti segna due gol, prima con Barberis e poi con Budimir. Il sigillo finale arriva nei minuti  di recupero grazie a Sabbione. Da segnalare che Budimir, al 66', aveva sbagliato un calcio di rigore e che i rossoverdi hanno concluso la partita in nove uomini per l'espulsione prima di Masi (al 60', per doppia ammonizione) e poi di Meccariello (rosso diretto).

Questo il tabellino della partita

CROTONE (3-4-3): Cordaz 7; Yao 7, Claiton 6.5, Ferrari 7; Balasa 6.5, Capezzi 6.5 (43' st Sabbione 7), Barberis 7, Galli 7 (31' st Palladino 6.5); Ricci 7, Budimir 7 (37' st Torromino sv), Stoian 7. In panchina: Festa, Cremonesi, Zampano, Bruno, Paro, De Giorgio. Allenatore: Juric 7

TERNANA (3-5-2): Mazzoni 6; Gonzalez 5.5, Meccariello 4.5, Masi 5; Zanon 5.5, Busellato 6, Zampa 5.5 (18'st Grossi 5.5), Falletti 6, Furlan 6; Ceravolo 7 (31' st Signorelli sv), Gondo 6 (22'st Janse 5.5). In panchina: Sala, Dianda, Valjent, Palumbo, Belloni, Avenatti. Allenatore: Breda 5.5

ARBITRO: Rapuano di Rimini 5.5

RETI: 21' st Barberis, 30' st Budimir, 46' st Sabbione

NOTE: Spettatori 4984 incasso 21.719. Espulsi al 12' st Masi per doppia ammonizione, 19' st Meccariello per fallo su chiara occasione da gol. Ammoniti: Masi, Zanon, Budimir; Angoli: 6-1 per la Ternana. Recupero: 2'pt, 3' st 

In Lega Pro vince il Cosenza contro il Monopoli al "Marulla". Una sfida da infarto vinta dimostrando il piglio da grande squadra chiesto a gran voce dai tifosi e ribaltando una sfida partita malissimo: dopo due minuti, infatti, Gambino finalizza un'azione ben costruita sul versante sinistro del campo, portando in vantaggio gli ospiti e causando la reazione dei rossoblù, che trovano il pareggio al 33' grazie al riflesso di Arrighini, abile a girare di testa un cross deviato di Ciancio. Nei secondi 45 minuti il Monopoli addormenta la partita, e l'espulsione di Blondett per una gomitata a gioco fermo rischia di compromettere definitivamente il match, ma i padroni di casa non demordono e trovano il ribaltone con una meravigliosa azione finalizzata da Criaco dopo verticalizzazione di Arrigoni, a sua volta servito da uno strepitoso Arrighini, migliore in campo insieme all'onnipresente autore del 2 - 1. Tre punti e quota venti raggiunta, a meno quattro dalla vetta, occupata ancora dalla Casertana, e momentaneamente al secondo posto. 

Questo il tabellino della partita:

COSENZA (4-4-2): Perina, Ciancio, Tedeschi, Blondett, Pinna, Criaco, Arrigoni, Fiordilino (15’ st Caccetta), Statella (25’ st Corsi), Arrighini, La Mantia (10’ st Raimondi). In panchina: Saracco, Soprano, Guerriera, Ventre, Vutov. Allenatore: Roselli.

MONOPOLI (3-1-4-2): Pisseri 6; Bei 6 (44’ st Guglielmi sv), Esposito 6, Ferrara 5,5; Battaglia 5,5; Luciani 5,5, Djuric 5,5 (46’ st Difino), Tarantino 6 (31’ st Rosafio sv), Pinto 6,5; Gambino 6, Croce 5. In panchina: Tognoni, Castaldo, Ricucci, Bellante, Maresca. Allenatore: Tangorra 5,5.

ARBITRO: Sassoli di Arezzo (Ragnacci di Gubbio e Mariottini di Arezzo).

MARCATORI: 2’ pt Gambino (M), 33’ pt Arrighini (C), 38’ st Criaco (C).

NOTE: Spettatori 1.639 per un incasso di 10.879 euro. Espulso: al 27’ st Blondett (C) per fallo a gioco fermo. Ammonito: Luciani (M). Angoli: 2-1 per il Monopoli. Recupero: 1’ pt; 4’ st.

In serata buone notizie anche da Catanzaro: i giallorossi hanno battuto il Messina al "Ceravolo" per 1-0 grazie al gol segnato da Moi al 57'. Questo il tabellino della gara:

CATANZARO (4-3-3): Grandi 6; Bernardi 6, Moi 7, Ricci 6.5, Squillace 7; Agnello 6, Maita 7, Giampà 6; Agodirin 5.5 (20' s.t. Ingretolli 5.5), Razzitti 6, Mancuso 6 (39' s.t. Caruso s.v.). In panchina: Scuffia, Orchi, Caselli, Sirigu, Barillari, Fulco. Allenatore: Erra 6.5.

MESSINA (4-3-3): Berardi 6; Barilaro 5, Martinelli 6, Parisi 6, De Vito 6; Zanini 5 (20' s.t. Salvemini 5.5) Giorgione 5.5, Fornito 6; Padulano 5 (12' s.t. Leonetti 5.5), Cocuzza 5.5, Barraco 5 (35' s.t. Biondo s.v.). In panchina: Addario, Russo, Frabotta, Penna, Burzigotti, Salvemini, Fusca. Allenatore: Di Napoli 5.5.

ARBITRO: Mainardi di Bergamo 6

MARCATORE: 11' st Moi

NOTE: Gara giocata a porte chiuse per motivi di ordine pubblico. Ammoniti: Kolawole, Squillace, Parisi, Fornito, Maita, Ingretolli. Angoli 6-3. Recupero: 2', 4'. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?