Salta al contenuto principale

Coppa Italia: tra Reggina e Vibonese un pareggio che qualifica i rossoblù FOTO

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

ROBERTO SAVERINO

Giornalista pubblicista, scrive per il Quotidiano dal luglio del 1998, occupandosi prettamente di calcio dilettantistico.

VIBO VALENTIA – Un giusto risultato di parità caratterizza il match di coppa fra la Vibonese e la Reggina. A passare il turno è la Vibonese, in virtù dei quattro punti conseguiti in due gare, mentre la Reggina, dopo il ko di Pagani, conquista il primo punto e mette a segno i primi gol stagionali.

Un test utile per entrambe le formazioni in vista del campionato. Sia Vibonese, sia Reggina devono migliorare dal punto di vista atletico e hanno bisogno di qualche rinforzo, ma hanno mostrato anche buone cose.

GUARDA LE FOTO

Una sfortunata deviazione di Chiavazzo porta in vantaggio la Reggina, ma lo stesso centrocampista rossoblù pareggia nella ripresa con un preciso diagonale. Quindi Saraniti realizza il vantaggio della Vibonese con un tocco sotto porta, fra le proteste degli ospiti per un presunto fuorigioco. Infine un presunto mani di Legras spinge l’arbitro a decretare il rigore per gli amaranto che De Francesco trasforma per il definitivo due a due.

Questo il tabellino della partita:

VIBONESE-REGGINA 2-2

VIBONESE (4-­3­-3): Russo, Franchino, Sicignano, Manzo, Paparusso; Legras, Giuffrida (20’ st Yabrè), Chiavazzo; Scapellato (25’st Rossetti), Saraniti, Leonetti (43’st Tindo). A disp. Cetrangolo, Cinquegrana, Lettieri, Surace, Buda, Caridi, Mengoni. All. Costantino.

REGGINA (4­-3-­3): Licastro, Maesano (13’st Cane), De Bode, Gianola, Porcino; Forgione, Bangu, De Francesco; Carpentieri (1’st Botta), Coralli, Lancia (30’st Tripicchio). A disp. Sala, Brunetti, Lo, Cucinotti, Baccillieri, Branchimano. All. Zeman.

ARBITRO: Curti di Milano (Antonacci di Barletta e Selicato di Siena).

MARCATORI: 37’pt Chiavazzo (V, autorete), 7’st Chiavazzo (V), 15’st Saraniti (V), 18’st De Francesco (R, rigore).

NOTE: spettatori 600 circa. Ammoniti: Russo (V), Forgione, Porcino, Carpentieri (R). Angoli 5­5. Rec. 0’pt e 3’st.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?