Salta al contenuto principale

Calcio Serie A, il Crotone cede in casa del Cagliari

Il sardo Sau regala i tre punti agli isolani - FOTO

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Davide Nicola e Beppe Ursino
Tempo di lettura: 
2 minuti 21 secondi

CAGLIARI - Ancora senza vittorie il cammino del Crotone di Davide Nicola nel suo secondo anno in serie A. La sfida in casa del Cagliari, infatti, si chiude con una vittoria, seppur di misura, da parte dei padroni di casa che conquistano così i primi punti del campionato grazie ad un gol di un sardo all'interno nella nuova Sardegna Arena.

A consegnare i tre punti al Cagliari è Marco Sau, originario della provincia di Nuoro, che sigla il gol vittoria.

Il Cagliari non parte benissimo, soffocato da un Crotone quadrato e solido con Mandragora e Barberis a fare da primo muro in mezzo al campo e sulle corsie Rohden (sua la prima conclusione della gara all’8' controllata in due tempi da Cragno) e Stoian a cercare la combinazione giusta con le due punte Trotta e Budimir. Ma col passare dei minuti la squadra di Rastelli prende fiducia e assume il comando delle operazioni a discapito dei calabresi. 


 

È il 24esimo minuto quando Padoin mette in mezzo dove Pavoletti stacca di forza ma Cordaz compie un miracolo e Sau non trova la ribattuta vincente, ma è solo questione di tempo. Il Cagliari spinge, Cabrera per poco non beffa il proprio portiere sul cross di Barella ma al 33esimo minuto Joao Pedro trova l’imbucata giusta per Sau che sfrutta la dormita della difesa calabrese (male Ceccherini) e davanti a Cordaz non sbaglia.

Tre minuti dopo ci sarebbe anche il raddoppio ma Joao Pedro è di poco in fuorigioco sull'invenzione di Cigarini.

Al ritorno dagli spogliatoi, il Crotone prova a scuotersi spingendo: Cragno e Pisacane chiudono su Budimir pronto a battere a rete, poi Cabrera non trova la porta sugli sviluppi di un angolo.

Alla squadra di Nicola non si può rimproverare molto dal punto di vista della volontà ma i limiti, nel gioco e negli uomini, sono evidenti e la spinta dei primi minuti via via si esaurisce.

Il pallino del gioco torna così ai sardi, vicini al 2-0 con Joao Pedro (di poco a lato la sua conclusione dal limite al 24'). Poi poco altro, fatta eccezione per l’ennesima chiusura di Pisacane su Budimir e una punizione di Barberis a fil di palo. 

Il tabellino

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Andreolli, Pisacane, Capuano; Dessena (13'st Ionita), Cigarini, Barella; Joao Pedro (25'st Faragò); Pavoletti, Sau (31'st Farias). In panchina: Crosta, Daga, Cossu, Giannetti, Miangue, Romagna, Deiola, Ceppitelli. Allenatore: Rastelli 

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Cabrera, Martella; Rohden (20'st Kragl), Barberis, Mandragora, Stoian (32'st Crociata); Trotta (14'st Tumminello), Budimir. In panchina: Festa, Viscovo, Suljic, Pavlovic, Tumminello, Simic, Faraoni, Simy. Allenatore: Nicola 

ARBITRO: Doveri di Roma .

RETI: 33'pt Sau.

NOTE: pomeriggio nuvoloso, terreno in buone condizioni. Spettatori: 16 mila circa. Ammoniti: Cigarini, Padoin, Ceccherini. Angoli: 6-4 per il Cagliari. Recupero: 1', 5'.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?