Salta al contenuto principale

Il punto sulla Serie D. La Cittanovese scala un altro gradino

Domenica il confronto a Vibo, la Palmese sfida la Nocerina 

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 33 secondi

ROBERTO SAVERINO

Giornalista pubblicista, scrive per il Quotidiano dal luglio del 1998, occupandosi prettamente di calcio dilettantistico.

Due stagioni addietro erano due le categorie che le separavano. La Vibonese era in Serie C e la Cittanovese in Eccellenza. Giusto un’amichevole estiva, ma in pochi avrebbero immaginato che appena due anni dopo si sarebbe ritrovate in campionato, l’una di fronte all’altra. E invece Vibonese e Cittanovese, dopo l’assaggio in coppa di quasi due mesi addietro, si affrontano al Luigi Razza, in una gara nella quale, ovviamente, i favori del pronostico sono dalla parte della squadra rossoblù. Gli ultimi innesti hanno regalato a mister Campilongo calciatori di categoria superiore, ma in gare simili contano anche le motivazioni e la squadra di mister Zito ne avrà parecchie, in questa sua prima gara al Luigi Razza.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RUBRICA CHE FA
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D

Per la Vibonese, dopo le ultime decisioni beffarde in merito alla storia, assurda, della mancata riammissione in Serie C, inizia il tour de force: domenica a Vibo con la Cittanovese, mercoledì in Campania si recupera con la Nocerina e la domenica successiva si va in Sicilia in casa del Troina.

La quinta giornata prevede anche un match di sicuro interesse qual è quello fra la sbarazzina Palmese e la corazzata Nocerina. Un bel banco di prova per i giovani atleti neroverdi di mister Pellicori, che avranno bisogno anche del sostegno del proprio pubblico per reggere il confronto con una formazione costruita per vincere il campionato. In cerca di fortuna, in trasferta, è l’Isola Capo Rizzuto. Quella con la Sancataldese è una sfida che conta in chiave salvezza ed i punti valgono doppio. Dopo aver guadagnato il primo punto in campionato, i giallorossi non possono permettersi altri passi falsi. Solo la vittoria, infine, è ciò che serve al Roccella in casa contro la Gelbison. Anche questo è uno scontro salvezza e qualsiasi risultato diverso dalla vittoria, per la truppa jonica, sarebbe fortemente negativo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?