Salta al contenuto principale

Calcio Serie A, il Crotone non ripete il successo dello scorso anno e capitola pesantemente in casa della Sampdoria

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
La delusione del Crotone a fine gara
Tempo di lettura: 
2 minuti 38 secondi

GENOVA - Trasferta che sa di disfatta quella a Genova per il Crotone di Davide Nicola. La Sampdoria nel primo anticipo della nona giornata di campionato ha liquidato con un pesante 5-0 la pratica Crotone grazie a Ferrari, Quagliarella e Caprari, implacabili davanti a Cordaz. Poco può la squadra di Nicola, che ad aprile, nell’incredibile rimonta salvezza della scorsa stagione, aveva invece conquistato bottino pieno al Ferraris (LEGGI LA NOTIZIA).

Alla festa del gol sampdoriano si aggiungono nella ripresa Linetty e Kownacki che fissano il risultato sul definitivo 5-0.

Partenza a razzo per i blucerchiati che al 3' sono già in vantaggio. Punizione a spiovere in area dalla trequarti di destra di Torreira, Ferrari, preferito a Regini anche in vista dell’anticipo di martedì con in casa nerazzurra, svetta più in alto di tutti segnando di testa il gol del vantaggio. Il Crotone, che prima di scendere in campo aveva dovuto rinunciare al centrocampista Rodhen, fatica a reagire e la Samp raddoppia. Zapata s'invola a sinistra, entra in area e viene affrontato da Ajeti che lo travolge. Rigore netto che Quagliarella non sbaglia per la quinta rete stagionale. Al 14' potrebbe arrivare anche la terza rete con Budimir che cercando l’anticipo su un cross rischia di infilare la propria porta colpendo l’incrocio.

Il Crotone è annichilito e costruisce un solo tiro al 29' con Ajeti che prova un diagonale dalla distanza ma la sfera termina a lato. Comanda il gioco e affonda senza problemi invece la squadra di Giampaolo che al 38' di fatto chiude la partita. Zapata servito in area si libera di un difensore, va sul fondo a destra e crossa, Caprari sul secondo palo anticipa tutti e appoggia in rete. In pieno recupero squillo improvviso del Crotone che con Budimir colpisce la traversa, confermando la serata no per gli ospiti.

Forte del vantaggio, Giampaolo nella ripresa fa riposare Quagliarella e Strinic ma la situazione per il Crotone non cambia anzi peggiora. Al 26' per la Sampdoria arriva la quarta rete al termine di un’azione tutta di prima con Linetty che segna un vero e proprio rigore in movimento su assist di Praet. Alla mezz'ora ovazione per Caprari, oggi nel ruolo di trequartista, che lascia il posto a Kownacki. Il polacco fa in tempo a entrare e va subito in gol. Errore di Cordaz che sbaglia il rinvio, Kownacki recupera al limite, resiste a un difensore, entra in area e batte per la quinta volta nella serata il portiere ospite. Troppa Samp e troppo poco Crotone, a Marassi è sabato di festa per il presidente Ferrero e i tifosi.

Il tabellino di Sampdoria-Crotone 5-0

Sampdoria: Puggioni; Sala, Silvestre, Ferrari, Strinic (21' st Murru); Linetty, Torreira, Praet; Caprari (30' st Kownacki); Quagliarella (10' st Ramirez), Zapata. A disp. Hutvagner, Tozzo, Regini, Bereszynski, Capezzi, Verre, Barreto, Alvarez. All. Giampaolo.

Crotone: Cordaz; Sampirisi, Ajeti (1' st Simic), Ceccherini, Pavlovic; Barberis, Izco (14' st Trotta), Mandragora, Stoian; Budimir, Nalini (32' st Crociata). A disp. Festa, Latella, Viscovo, Aristoteles, Faraoni, Cabrera. All. Nicola.

Arbitro: Calvarese di Teramo.

Note: ammoniti Budimir, Stoian, Mandragora (C), Torreira (S).

Reti: pt 2' Ferrari, 12' rig. Quagliarella, 39' Caprari; st 26' Linetty, 31' Kownacki. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?