Salta al contenuto principale

Serie A, il Crotone di Zenga espugna Verona

Protagonista Ricci con un assist e una rete

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
L'esultanza per il gol di Federico Ricci
Tempo di lettura: 
2 minuti 19 secondi

VERONA - Il Crotone di Walter Zenga espugna Verona con una sonora vittoria per 3-0. Subito in avanti i calabresi che al terzo minuto passano in vantaggio grazie alla rete di Barberis scaturita da una punizione ottenuta per un fallo inutile di Bruno Zuculini, Dai 25 metri Barberis  aggira la barriera e batte Nicolas.

Il raddoppio nella ripresa all'ottavo minuto con una bella azione sulla destra e assist di Ricci, difesa gialloblu ferma e Stoian di destro sbuca e batte Nicolas per la seconda volta.

Al 22esimo della ripresa i pitagorici di Zenga chiudono l'incontro con un rapido contropiede Benali serve per Ricci che con uno spettacolare sinistro a giro dell’ex Genoa  infila nuovamente Nicolas. 

«Voglio ringraziare la società - ha dichiarato Zenga ai microfoni di Sky - per lo sforzo enorme di avermi portato tre giocatori tra giovedì e venerdì. La qualità di Ricci e Banali e l’intelligenza di Capuano hanno fatto sì che oggi facessimo una prestazione importante, che ci ripaga dalle tre precedenti, dove avevamo fatto bene senza prendere punti».

Zenga ha poi aggiunto che «la semplicità è la cosa bella del calcio, fai quello che sai e fallo bene, senza inventarti niente. Basta mettere i giocatori al posto giusto e dar loro fiducia. Domenica abbiamo un’altra partita fondamentale per noi con il Cagliari: il mio obiettivo è uscire al più presto dalle secche, è salvarci prima dell’ultima giornata. Qui ci sono giocatori che l’anno scorso hanno messo in frigo il fegato per tirarlo fuori all’ultima giornata, chi c'è già passato sa cosa significa".

Dal canto suo Federico Ricci rientrato a Crotone e tornato al gol già alla sua prima partita ha aggiunto che «ci tenevo tanto a far bene, dedico questo gol a chi mi ha voluto qui a Crotone. Sono contentissimo - ha aggiunto - della partita mia e della squadra - ha detto a Sky l'esterno romano, in prestito dal Sassuolo - Abbiamo conquistato tre punti importantissimi in una gara interpretata al meglio. La salvezza? Dobbiamo continuare a lavorare testa bassa, con questo atteggiamento ci toglieremo belle soddisfazioni".

IL TABELLINO

VERONA (4-2-3-1): Nicolas, Ferrari, Caracciolo, Heurtaux (1'st Pazzini), Fares, B. Zuculini, Buchel, Romulo, Valoti (15'st Verde), Matos, Petkovic (23' st Calvano). (17 Silvestri, 40 Coppola, 8 Fossati, 9 Kean, 14 F. Zuculini, 19 Gonzalez, 21 Lee, 37 Bearzotti, 69 Souprayen). All: Pecchia 5.

CROTONE (4-3-3): Cordaz, Sampirisi, Ceccherini, Capuano, Martella, Mandragora, Barberis, Benali (32' st Crociata), Ricci (36' st Faraoni), Trotta (27' st Budimir), Stoian. (3 Festa, 78 Viscovo, 6 Rohden, 9 Nalini, 13 Izco, 14 Suljic, 20 Pavlovic, 93 Ajeti, 99 Simy). All: Zenga 6.5.

Arbitro: Rocchi di Firenze 6.5

Reti: 3' pt Barberis, 8' st Stoian, 22' st Ricci

Espulso al 16' st B. Zuculini per fallo diretto

Ammoniti: Ricci, Giaccherini, Martella, Fares, Stoian, Capuano per gioco falloso.

Recupero: 2' e 2' Spettatori: 16.075

Angoli: 3-1 per il Verona. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?