Salta al contenuto principale

Serie A, riscatto del Crotone contro la Sampdoria

Quattro reti e una buona prova di carattere - FOTO

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
L'esultanza di Stoian per il 2-0
Tempo di lettura: 
4 minuti 36 secondi

CROTONE - Riscatto Crotone dopo tre pareggi e due sconfitte consecutive nelle ultime cinque partite. Tutto facile per i calabresi che risolvono agevolmente la pratica Sampdoria vincendo per 4-1. Una partita praticamente mai in discussione con il Crotone che riesce subito ad andare in gol e a chiudere già la prima frazione avanti di tre reti. La Samp si sveglia troppo tardi, prova a riaprire il match con il gol della bandiera di Zapata, ma nel finale subisce anche la quarta rete.


 

Zenga, che deve fare i conti con una lunga lista di indisponibili, schiera il 4-3-3 con Trotta al centro dell’attacco coadiuvato ai lati da Ricci e Nalini. Giampaolo deve rinunciare a Bereszynski, fuori causa per un problema muscolare. Ramirez è recuperato e torna titolare alle spalle di Zapata e Quagliarella; a centrocampo Linetty viene preferito a Praet, mentre in difesa Murru a Strinic.

La cronaca della gara

Il Crotone la sblocca subito, alla prima vera occasione del match dopo 6': angolo da sinistra di Ricci, Ceccherini sfiora il pallone che arriva a Trotta, sinistro potente di controbalzo e nulla da fare per Viviano. Un gol importante che sblocca i rossoblù contro una Samp che stenta a velocizzare la manovra. Al 21' calcio di rigore per il Crotone per una spinta di Sala su Nalini che finisce a terra dopo un gran controllo di palla; Mazzoleni indica il dischetto e il "Silent Check" della Var conferma la sua decisione; al 23' sul dischetto si presenta Trotta che si fa respingere la conclusione da Viviano, ma Stoian è pronto a raccogliere la respinta e insaccare. Quarto rigore parato dal portiere blucerchiato.

Al 31' primo cambio di Giampaolo che inserisce Zapata al posto dell’uruguaiano Gaston Ramirez. Al 38' terzo gol del Crotone e doppietta personale per Trotta che può esultare soltanto dopo il "Silent Check" del Var: conclusione di Benali da fuori, Trotta raccoglie la respinta di Viviano controllando con il petto e insaccando con l’esterno; Mazzoleni aveva inizialmente annullato per la presunta posizione di fuorigioco dell’attacante. Il primo tempo si chiude con il secco tris calabrese.

Non ci sono cambi al rientro delle due squadre in campo. Ancora Crotone che sfiora il quarto gol: all’8 ottimo lavoro di Nalini che da sinistra lascia sul posto Sala e poi conclude forse anche con un pò di egoismo mandando sull'esterno della rete. Al 10' altro cambio Samp con Capezzi per Torreira e al 14' Paet prende il posto di Sala, alle prese con un problema fisico. Nel Crotone Barberis prende il posto di Stoian al 17'. Al 25' la Samp accorcia le distanze: lancio lungo in area di Murru per Zapata che controlla di petto spalle alla porta e girandosi con il sinistro batte Cordaz. Subito dopo Simy rileva Nalini. Si sveglia la Samp che prova a rimettersi in corsa. Al 30' Quagliarella si rende pericoloso con un sinistro deviato in angolo da Martella. La partita si chiude definitivamente al 41' con Simy che avanza in velocità scavalca Viviano con un pallonetto, il portiere prova a recuperare così come Silvestre ma il pallone dopo essersi stampato all’incrocio rimbalza sulla linea tra il difensore e Viviano e si insacca.

Al 31' primo cambio di Giampaolo che inserisce Zapata al posto dell’uruguaiano Gaston Ramirez. Al 38' terzo gol del Crotone e doppietta personale per Trotta che può esultare soltanto dopo il "Silent Check" del Var: conclusione di Benali da fuori, Trotta raccoglie la respinta di Viviano controllando con il petto e insaccando con l’esterno; Mazzoleni aveva inizialmente annullato per la presunta posizione di fuorigioco dell’attacante. Il primo tempo si chiude con il secco tris calabrese. Non ci sono cambi al rientro delle due squadre in campo. Ancora Crotone che sfiora il quarto gol: all’8 ottimo lavoro di Nalini che da sinistra lascia sul posto Sala e poi conclude forse anche con un pò di egoismo mandando sull'esterno della rete. Al 10' altro cambio Samp con Capezzi per Torreira e al 14' Paet prende il posto di Sala, alle prese con un problema fisico.

Nel Crotone Barberis prende il posto di Stoian al 17'. Al 25' la Samp accorcia le distanze: lancio lungo in area di Murru per Zapata che controlla di petto spalle alla porta e girandosi con il sinistro batte Cordaz. Subito dopo Simy rileva Nalini. Si sveglia la Samp che prova a rimettersi in corsa. Al 30' Quagliarella si rende pericoloso con un sinistro deviato in angolo da Martella. La partita si chiude definitivamente al 41' con Simy che avanza in velocità scavalca Viviano con un pallonetto, il portiere prova a recuperare così come Silvestre ma il pallone dopo essersi stampato all’incrocio rimbalza sulla linea tra il difensore e Viviano e si insacca.

Zenga plaude per la reazione

Dopo due sconfitte si rialza il Crotone di Walter Zenga tornato alla vittoria senza troppi patemi contro la Sampdoria. "Sono stati bravi i ragazzi, io ho fatto poco e niente - dice il tecnico del Crotone a Sky - sono stati bravi a capire che le prestazioni c'erano state ma gli episodi ci avevano penalizzati nelle partite precedenti. Non si sono depressi e oggi hanno ottenuto una bella vittoria. Dopo il Benevento e la Spal abbiamo sistemato piccoli errori, dobbiamo pensare a noi stessi, giocare con coraggio, divertendoci. Stoian? l’equilibrio è la cosa più importante in una squadra: lui ha carisma, carattere, personalità, sapevamo che non poteva reggere 90' ma è stato bravo ad aggredire e a far girare la squadra".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?