Salta al contenuto principale

Il punto sulla Serie D. La Cittanovese chiede strada all’Isola Capo Rizzuto per salvarsi

Impegno in Sicilia per la Palmese. Vibonese: ecco il Palazzolo

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
La formazione della Cittanovese
Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

ROBERTO SAVERINO

Giornalista pubblicista, scrive per il Quotidiano dal luglio del 1998, occupandosi prettamente di calcio dilettantistico.

La giornata di campionato in programma domani, giovedì 29 marzo, può essere descritta in numeri per le calabresi di quarta serie. Si gioca il turno infrasettimanale e prima della sosta l’obiettivo è quello di far bene, per raggiungere il proprio obiettivo.

24 – Sono i risultati utili consecutivi della Vibonese. La squadra di Nevio Orlandi ha raggiunto la vetta e non intende mollarla. Giovedì in casa propria riceve il Palazzolo, alle prese con il recente cambio di allenatore e con una serie di 14 gare senza vittorie. I rossoblù del presidente Caffo mirano ai tre punti ed attendono buone notizie da Mugnano, dove in casa del Portici sarà impegnata l’altra capolista Nocerina, che vince da 8 gare consecutive e non subisce reti da 630 minuti.

19 – I punti presi dalla Palmese nel girone di ritorno: è il quinto miglior rendimento del torneo, anche se i neroverdi sono sestultimi ed alle prese con un distacco di 4 punti da dover ridurre dalla zona salvezza. Nel turno infrasettimanale sfida molto difficile in casa di un Troina che nutre ancora ambizioni da primato, essendo a -2 dal tandem che sta in vetta.

8 – Nel girone di ritorno andamento a rilento della Cittanovese. Sono 8 i punti conquistati in 11 giornate. La classifica dice che sono solo quattro i punti di vantaggio sulla zona play out. Ecco perché diventa necessario battere l’Isola Capo Rizzuto, compagine ormai destinata alla retrocessione e che ha solo l’intenzione di chiudere la stagione con dignità, lanciando i giovani dell’organico.

2 – Appena due pareggi per il Roccella nelle ultime otto giornate. Rendimento da retrocessione e terzultima posizione in classifica. Bisogna invertire la rotta. In casa contro l’Igea Virtus, quarta forza del torneo, match arduo vista la consistenza dell’avversario, ma da vincere ad ogni costo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?