Salta al contenuto principale

Serie D. La Vibonese cerca una vittoria a Palmi che manca da 33 anni Testacoda a Isola Capo Rizzuto dov’è di scena il Troina

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Un'azione di gioco della sfida di andata tra Vibonese e Palmese
Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

ROBERTO SAVERINO

Giornalista pubblicista, scrive per il Quotidiano dal luglio del 1998, occupandosi prettamente di calcio dilettantistico.

La giornata numero 29 del campionato di Serie D si caratterizza per il derby tra la Palmese e la Vibonese. Diversi gli obiettivi. I neroverdi hanno qualche piccola chance di salvezza e, comunque, vogliono conquistare una posizione utile in ottica play out. La Vibonese, dopo l’inatteso pareggio interno con il Palazzolo, cerca il riscatto e proverà a spezzare un tabù, poiché i rossoblù non vincono a Palmi da ben 33 anni. Proprio in occasione della gara di andata, vinta dalla Vibonese per 3-1, vi fu il debutto di Nevio Orlandi sulla panchina dei rossoblù. Testacoda a Isola Capo Rizzuto: i crotonesi, ormai virtualmente retrocessi, ospitano il Troina, tornato in vetta e desideroso di restarci.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RUBRICA 
CHE FA IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D

Insidiose le trasferte delle altre due calabresi. Il Roccella va a San Cataldo, contro un avversario sostanzialmente tranquillo. Servirebbe un colpaccio, alla compagine jonica, per provare il sorpasso ai danni dell’Ebolitana, in modo da riconquistare la quintultima posizione. Anche in questo caso è difficile ipotizzare una salvezza diretta per la formazione di Mimmo Giampà. Sul campo di Ercolano, ma contro il Portici, la Cittanovese cerca almeno un punto per avvicinare la permanenza in categoria. Entrambe le squadre hanno 7 punti di vantaggio sulla zona play out e quindi l’obiettivo è ad un passo. Nella prossima giornata ecco poi le gare fra l’Ebolitana e il Messina e tra l’Igea Virtus e l’Ercolanese, una sfida, quest’ultima, fra la quarta e la quinta forza del campionato. In coda il Paceco tenta il colpo di coda con la Gelbison, mentre il Palazzolo ospita un tranquillo Gela. Infine la terza capolista, ossia la Nocerina, riceve un Acireale che, a -6 dai play off, si gioca le ultime chance di partecipazione alla post season.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?