Salta al contenuto principale

Il punto sulla serie D, Vibonese per vincere aspettando il Nocera

Roccella: tre punti per festeggiare la salvezza

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Esultanza della Vibonese
Tempo di lettura: 
1 minuto 46 secondi

ROBERTO SAVERINO

Giornalista pubblicista, scrive per il Quotidiano dal luglio del 1998, occupandosi prettamente di calcio dilettantistico.

ULTIMA giornata tutta da vivere, quella in programma domenica. In testa ed in coda si decide il destino della Vibonese e del Roccella, ognuno in merito ai propri obiettivi, ma anche per la Palmese c’è una piccola speranza di salvezza diretta.

Nel giorno in cui l’Isola Capo Rizzuto si congeda dalla Serie D ospitando il blasonato Messina, la Cittanovese festeggia la salvezza raggiunta in anticipo ricevendo il Palazzolo, per quella che sarà una domenica di saluto ai propri tifosi, per i quali il club reggino ha previsto l’ingresso gratuito. Le attenzioni principali della giornata, però, riguardano ovviamente la situazione in vetta. Vibonese e Troina sono insieme al comando.

La squadra di Nevio Orlandi si reca a San Cataldo, dove affronterà un avversario tranquillo, senza assilli di classifica. La Vibonese dovrà far suo questo incontro, sperando poi che la Nocerina fermi il Troina. Solo così i ragazzi del presidente Caffo potranno festeggiare il salto di categoria. Ma come reagirà la Nocerina dopo due pareggi amari che le sono costati il primato della classifica? In caso di arrivo a pari punti fra Vibonese e Troina, lo ricordiamo, ci sarà lo spareggio in campo neutro. E in coda? Il Roccella gioca in casa del già retrocesso Paceco e per salvarsi non deve dipendere da alcun risultato di altre squadre.

L’undici jonico è padrone del proprio destino e sa bene che con una vittoria è sicuro di salvarsi direttamente, senza spareggio. Il play out potrebbe giocarlo la Palmese, che ospita l’Igea Virtus. Mal che vada la squadra di Pellicori sarà costretta a giocare lo scontro salvezza in casa contro l’Ebolitana. Domenica, però, ci sarebbe una possibilità di salvezza diretta. Se, infatti, la Palmese dovesse vincere il proprio confronto e l’Ebolitana dovesse cedere all’Ercolanese, allora per i neroverdi sarebbe fatta. Ma le chance sono davvero poche.

Sarà, comunque, una domenica da gustare e da Vibo saranno almeno in 400 a muoversi verso la Sicilia, con la speranza di tornare con la promozione. E sempre dall’altro lato dello Stretto la Calabria di Serie D spera di poter conquistare la permanenza in categoria con il Roccella.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?