Salta al contenuto principale

Crotone vede la salvezza ma viene raggiunto dalla Lazio

A pochi minuti dalla fine Milinkovic sigla il gol del pari

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Ceccherini esulta dopo la rete del temporaneo vantaggio
Tempo di lettura: 
2 minuti 7 secondi

CROTONE - Solo un pari per il Crotone che ferma la Lazio ma non esce dalle sabbia mobili della zona retrocessione. A questo punto il destino del Crotone per la permanenza in Serie A viene rimandato all’ultima giornata. Il Crotone, infatti, resta a 35 puntie finisce al terz'ultimo posto assieme alla Spal e necessariamente dovrà fare punti nell'ultima contro il Napoli confidando che la Spal non faccia lo stesso per sperare nella salvezza. La squadra di Inzaghi, invece, dopo la sconfitta dell’Inter con il Sassuolo di ieri mantiene in vita per la corsa Champions la squadra di Spalletti. Le due formazioni si giocheranno il posto nella Coppa nello scontro diretto dell’Olimpico.

La Lazio nella sfida con i calabresi parte meglio e al 15' l’arbitro Mazzoleni fischia un rigore per i biancocelesti per un contatto in area tra Ceccherini e Lulic. Il bosniaco non sbaglia dal dischetto e porta al 17' la sua squadra sull'1-0. Il Crotone però non ci sta e al 28' trova il pareggio con Simy. Corsa sulla sinistra di Martella, cross per la testa di Simy che anticipa Radu e batte comodamente Strakosha, è il settimo gol per il nigeriano. Nel finire di primo tempo clamoroso errore di Caicedo: passaggio verticale di Felipe Anderson per l’attaccante ecuadoriano che, a tu per tu con Cordaz, si lascia ipnotizzare e spreca un’occasione d’oro.

Ad inizio secondo tempo è sempre l’attaccante della Lazio protagonista: al 2' su punizione di Felipe Anderson, stacca in area di testa e colpisce la traversa. Al 15' della ripresa però la Lazio viene ancora beffata. Punizione sulla trequarti di Barberis, Strakosha incerto nell’uscita e Ceccherini di sinistro trova la deviazione vincente del 2-1. Solo al 41' la Lazio pareggia: ancora Felipe Anderson protagonista, cross del brasiliano e assist di testa di De Vrij per Milinkovic che stoppa e e batte di destro Cordaz. 

IL TABELLINO

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Capuano, Martella; Rohden, Barberis (44'st Ricci), Mandragora; Faraoni (14'st Stoian), Simy, Nalini (29'st Trotta) In panchina: Festa, Ajeti, Pavlovic, Simic, Crociata, Diaby, Zanellato, Izco, Tumminello. Allenatore: Zenga

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu (10'st Caceres); Basta (20'st Nani), Murgia (10'st Patric), Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Felipe Anderson, Caicedo In panchina: Guerrieri, Vargic, Bastos, Marusic, Crecco, Di Gennaro, Neto. Allenatore: Inzaghi

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo

RETI: 17'pt Lulic (rigore), 29'pt Simy; 16'st Ceccherini, 39'st Milinkovic-Savic NOTE: pomeriggio soleggiato e ventoso, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Radu, Murgia, Nalini, Nani. Angoli: 9-2 per la Lazio. Recupero: 2'; 4'. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?