Salta al contenuto principale

Calcio, un magnate calabrese per salvare il Milan

Rocco Commisso pronto per acquistare la società

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Rocco Commisso
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

REGGIO CALABRIA - Un calabrese per salvare il Milan nell'era post Silvio Berlusconi. Sarebbe, infatti, Rocco Commisso, il magnate della media company statunitense Mediacom, di origini calabresi, l'investitore che si è fatto avanti per acquistare il Milan attraverso un'offerta proposta a Li Yonghong dalla banca d'affari Goldman Sachs. Secondo le indiscrezioni circolate nelle ultime ore, questa sarebbe una delle piste calde, forse più percorribile in tempi brevi rispetto a quella che porta a un'altra famiglia statunitense, quella dei Ricketts.

Commisso è accreditato da Forbes di un patrimonio di 4.5 miliardi di dollari, nel 2017 ha acquistato la squadra di calcio dei New York Cosmos.

Il possibile neo patron del Milan è nato nel 1949 a Marina di Gioiosa Jonica, nel Reggino, Commisso si è trasferito dalla Calabria negli Usa all'età di 12 anni, incarnando la classica figura dell'uomo che si "è fatto da solo", fino a diventare uno dei maganati americani dopo essersi pagato gli studi alla Columbus University.

Ha fatto fortuna nel settore della tv via cavo, la sua Cablevision Industry è stata rilevata nel 1995 da Time Warner e nello stesso anno ha fondato Mediacom, società con base a New York.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?