Salta al contenuto principale

Serie B, Stroppa a Crotone: «Saremo protagonisti»

E la società segue l'ipotesi del ripescaggio in A

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
La conferenza stampa con Stroppa, Vrenna e Ursino
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 56 secondi

CROTONE - Il Crotone presenta il nuovo allenatore, Giovanni Stroppa, proprio nel momento in cui arriva la notizia del deferimento del Chievo, che alimenta le speranze della squadra rossoblù di un possibile ripescaggio in serie A.

I calabresi hanno concluso lo scorso campionato al terz'ultimo posto, con 35 punti, mentre i veneti sono arrivati tre posizioni più sopra, a quota 40.

«Abbiamo appreso la notizia del deferimento del Chievo - ha detto il presidente del Crotone, Gianni Vrenna - e staremo attenti a quello che accadrà. Riserveremo attenzione a questa storia molto più che alle vicende del Parma perché in questo caso siamo tirati direttamente in ballo noi. Approfondiremo subito la notizia».

Stroppa é arrivato a Crotone dopo avere rescisso il contratto che lo legava al Foggia fino al 2019. «Non posso pensare di essere venuto a Crotone - ha detto il tecnico lombardo - per fare un campionato normale. Sono orgoglioso di far parte di questa famiglia. Mi auguro e spero di portare qui la mia idea di calcio. Ci vorrà del tempo, anche se la mia impressione è che la squadra di base è allestita nel modo giusto e che ci sono le premesse per fare un buon lavoro. Io alleno per vincere ogni partita ed essendo l’allenatore del Crotone non vedo perché la mia squadra non possa essere protagonista del prossimo campionato. Certo, da qui a dire che lo possiamo vincere ne passa. Spero che il ds tenga tutti i calciatori. Non sarà semplice, ma sono sicuro che la qualità dei calciatori sarà molto elevata e mi agevolerà il compito».

Per quanto riguarda il ritiro precampionato del Crotone, si farà a Villaggio Baffa, nella frazione di Trepidò di Cotronei. Lo ha annunciato il presidente Gianni Vrenna. Il cambio di sede del ritiro è motivato da una precisa richiesta di Stroppa, che ha voluto un campo più grande e di qualità migliore per far svolgere gli allenamenti.

«La qualità del campo per il ritiro - ha detto il neo allenatore del Crotone - è fondamentale per lavorare tutti i giorni per dare la possibilità di poter portare la squadra ad un certo livello».

Il raduno dei calciatori è previsto per l’11 luglio per le visite mediche, mentre l’inizio del ritiro è fissato per il 15 luglio. La conclusione del ritiro avrà luogo in prossimità del primo impegno di Coppa Italia, fissato per il 5 agosto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?