Salta al contenuto principale

Incendi, ancora fiamme in Campania: chiuso tratto della Costiera amalfitana

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

Prosegue il lavoro di contrasto agli incendi boschivi ancora presenti in Campania.

    Dalle prime ore del giorno si è registrata la ripresa di un focolaio a Torre del Greco in zona Montedoro, traversa Garzilli.
    Le operazioni, spiega la protezione civile della Regione, sono rese piú complesse dalla presenza di venti settentrionali forti che,a tratti, hanno impedito agli elicotteri di alzarsi in volo.
    Sono perció entrati in azione sul posto tre Canadair nazionali insieme a squadre da terra.
    Altri fronti si registrano a Sant'Anastasia, Barano d'Ischia, Conca dei Marini e a Napoli in zona Astroni dove, al momento, si sta intervenendo con due aerei. Le condizioni atmosfetiche sia in Costiera che in provincia di Napoli rendono difficile l'intervento con gli elicotteri: è stata avanzata la richiesta di un nuovo mezzo nazionale. Alta in tutte le province la suscettività incendi per le condizioni meteo caratterizzate da caldo e vento forte.
   
Un incendio diffusosi in una scarpata, a ridosso della strada, provoca stamane la chiusura di un tratto della statale 163 "Amalfitana", dal km 24,000 al km 25,000, in entrambe le direzioni, tra Furore e Conca dei Marini, in provincia di Salerno. Il traffico per chi proviene da Amalfi in direzione Sorrento, e viceversa, viene deviato sulla ex strada statale 366 "Agerolina".

    Sul posto è presente il personale Anas, dei Carabinieri di Amalfi, dei Vigili Urbani di Conca dei Marini per gestire la viabilità e ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile, mentre i Vigili del Fuoco di Maiori lavorano per domare il fuoco.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?