Salta al contenuto principale

Voto scambio con clan, un arresto nel salernitano

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

 I carabinieri del Ros, in collaborazione con il Comando provinciale di Salerno, su delega della Direzione distrettuale antimafia di Salerno, hanno arrestato Antonio Cesarano, ex vicesindaco di Nocera Inferiore, accusato di scambio elettorale politico-mafioso.

Sono stati anche eseguiti perquisizioni e sequestri nei confronti di altri nove indagati, oltre ad una acquisizione di atti negli uffici del Comune di Nocera Inferiore.
    Le attività investigative sono la prosecuzione di un'indagine denominata "Un'altra storia".

La stessa operazione ha portato, nell'agosto scorso, all'esecuzione di un provvedimento cautelare nei confronti di quattro persone accusate, a vario titolo, di associazione a delinquere di stampo camorristico, scambio elettorale politico-mafioso, corruzione elettorale, estorsione e violenza privata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?