Salta al contenuto principale

"Acqua di Caposele in Puglia", l'ira del Governatore campano De Luca: atto di malvivenza politica

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

«Un parlamentare pugliese ha

presentato un emendamento alla finanziaria che punta a

trasferire le sorgenti di Caposele e portarle all’acquedotto

pugliese. Gravissimo». Lo afferma Vincenzo De Luca, presidente

della Regione Campania riferendosi a un emendamento, si apprende

da fonti della Regione Campania, presentato da Dario Ginefra,

parlamentare del Pd vicino al governatore della Puglia Michele

Emiliano.

Per De Luca «questo è un atto di malvivenza politica perché

colpisce territori terremotati dell’Irpinia e soprattutto

comunità che hanno mantenuto un rapporto di fraternità e di

solidarietà con la comunità sorella della Puglia, accettando la

situazione per la quale comuni dell’alto Sele in estate hanno

avuto l’acqua razionata pur di trasferire le risorse idriche. E

questo ci fa un pò arrabbiare"

«Noi diamo - ha detto De Luca - la nostra totale solidarietà

e amicizia nei confronti di altre realtà territoriali ma

riteniamo davvero gravissimo questo tentativo di assumere il

controllo delle nostre sorgenti».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?