Salta al contenuto principale

Bufera politica sul figlio del governatore campano: De Luca jr si dimette

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

Roberto De Luca non è più assessore al Bilancio e allo Sviluppo del Comune di Salerno. A chiarire la vicenda è stato lo stesso sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli a margine di un incontro nel rione collinare di Giovi. "I nostri avversari politici - ha detto il primo cittadino - usano tutti gli strumenti per una facile propaganda scadente. Roberto De Luca, con un gesto di grande signorilità, di grande onestà intellettuale e di grande responsabilità, ha rassegnato le dimissioni da assessore". "Ringrazio Roberto De Luca per la sua grande sensibilità, lo dico con grande dispiacere perché sono fermamente convinto della sua totale innocenza in questa torbida vicenda che è stata costruita ad arte con la consapevolezza dei fini. Questa è una campagna di diffamazione rispetto alla quale vedremo quali saranno le posizioni da dover assumere in tutte le sedi possibili", aggiunge il sindaco di Salerno.
   

 Momenti di tensione al Golden Tulip di Caserta, dove è in corso la convention di Campania in Movimento alla presenza del governatore Vincenzo De Luca, quando un giornalista di Fanpage ha chiesto proprio al presidente della Regione Campania "perché ci avete chiamato camorristi?". Il riferimento è al video di oltre dieci minuti in cui De Luca è intervenuto su quanto pubblicato dalla testata napoletana on line in cui compare il figlio Roberto che parla di ecoballe con un finto imprenditore.
    Alla domanda del cronista di Fanpage, De Luca ha risposto: "Via, via, qui solo persone civili". Il cronista, definito da alcuni presenti "provocatore", si è poi allontanato , circondato da qualche poliziotto, restando comunque al lato del palco.
   

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?