Salta al contenuto principale

A Salerno spettacolo per migranti morti in mare

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Un inedito progetto collettivo per rileggere una delle più drammatiche pagine di cronaca dello scorso anno, riflettere su una delle più urgenti emergenze umanitarie e contribuire ad una buona causa: sono le tante anime di "26 - Come in Mare Così in Terra", spettacolo di teatro civile promosso dall'Ordine dei Giornalisti della Campania che andrà in scena giovedì 8 marzo (ore 21) al Teatro Augusteo di Salerno in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Salerno e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana. I dettagli dell'iniziativa saranno presentati nel corso di una conferenza stampa mercoledì 28 febbraio alle ore 10 a Palazzo di Città. L'opera collettiva, realizzata con il contributo di 54 giornalisti del territorio, prende spunto dal più drammatico sbarco registrato nel capoluogo campano lo scorso anno, quello dei cadaveri di 26 giovani nigeriane, recuperati in mare aperto tra la Libia e l'Italia e approdati a Salerno il 5 novembre 2017 a bordo della nave Cantabria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?