Salta al contenuto principale

Rastelli: "Temiamo il Perugia ma vogliamo i tre punti"

Campania

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

Per restare aggrappati al treno per il secondo posto, l’Avellino affronta una formazione di tutto rispetto che vanta una rosa importante. Sarà una sfida delicata, come ha annunciato Massimo Rastelli in conferenza stampa. Il tecnico ha predicato attenzione per non incappare in spiacevoli sorprese: “Scendere in campo con la mentalità vista contro il Bari credo sia il miglior punto di partenza per affrontare una compagine del quale temiamo tutto. Il Perugia ha giocatori forti, esperti e giovani. Ci sono tante qualità nella rosa di Camplone. Dovremo giocare una partita attenta, senza prestare il fianco agli avversari che sono in netta ripresa dopo un periodo di appannamento”. Rastelli spiega la sconfitta di Lanciano: “Ci può stare, abbiamo sbagliato poche partite in questo torneo e non dobbiamo dimenticare che ci sono corazzate costruite per la vittoria finale. Ma noi siamo lì, meritatamente al terzo posto. La settimana scorsa eravamo contratti sia di testa che nelle gambe. Ho parlato con i giocatori - spiega il tecnico - e sono dispiaciuti. Onore, comunque, al Lanciano”. Su Sbaffo: “Le sue qualità lo portano a fare bene tra le linee, Schiavon è il suo sostituto naturale in questo senso. Konè? Ho preferito non rischiarlo per problemi a un ginocchio”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?