Salta al contenuto principale

Striscioni in ricordo di D'Angelo, il tifoso morto a Mosca

Campania

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

«Fino all’ultimo fiato, al di là del risultato, la Curva A piange Pasquale D’Angelo». Questo lo striscione esposto in curva A allo stadio San Paolo per ricordare Pasquale D’Angelo, uno dei leader della curva B partenopea, deceduto per un infarto giovedì scorso a Mosca, dove era andato per seguire il ritorno degli ottavi di Europa League. Prima della partita è stato osservato un minuto di raccoglimento. Subito dopo in curva B, lasciata praticamente vuota dai tifosi, sono stati accesi decine di bengala rossi.  Poco prima dell’inizio della gara, Hamisk, Inler e Maggio hanno portato dei fiori ai tifosi nel settore inferiore della Curva B.
Dopo che il fumo dei bengala si è diradato, anche la curva B ha srotolato il suo grande striscione per Pasquale D’Angelo. "Figura storica della gradinata, persona per bene schietta e stimata, una vita da ultras accanto alla maglia amata, la tua storia sarà sempre onorata. Pasquale D’Angelo vivrà sempre qui con la sua curva B». Il grande striscione è stato poi rimosso dai tifosi e la curva B si è riempita.  Uno striscione è stato esposto anche nei distinti: «Ciao Pasquale, il tuo cuore azzurro non smetterà mai di battere».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?