Salta al contenuto principale

Napoli fuori dalla Champions; per i partenopei solo Europa League

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

La squadra di Sarri passa subito in vantaggio con Zielinski, ma viene raggiunta da Jorgensen e St. Juste regala agli olandesi una vittoria nel recupero. Il Napoli, demotivato dalle notizie provenienti dall’Ucraina, finisce terzo e viene retrocesso in Europa League dove, a causa del gol preso nel finale, non sarà nemmeno testa di serie.

Il Napoli non ha giocato un girone di Champions League all’altezza del suo potenziale e la prima sconfitta, quella rimediata in Ucraina all’esordio, si è rivelata decisiva. La partita disputata in Olanda non ha grande valore perché, nel momento in cui è arrivata la notizia del vantaggio dello Shakhtar sul Manchester City, i partenopei hanno smesso di giocare. Il rammarico è aver perso tre volte su tre fuori casa e alla fine arriva anche la beffa: il Feyenoord, desideroso di regalare una soddisfazione ai propri tifosi, ottiene la vittoria al 91’ con un gol che non cambia nulla solo in apparenza. Il ko spedisce, infatti, gli uomini di Sarri in seconda fascia al sorteggio dei sedicesimi di Europa League. Tra le possibili avversarie ci saranno ArsenalAtletico MadridVillarrealLipsia e Sporting. Non è un momento facile per gli azzurri che, dopo aver perso con la Juve in campionato e di conseguenza il primato in classifica, ora devono superare anche questa delusione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?