Salta al contenuto principale

Cicciolina si presenta alle comunali
La città si divide. Dima: «Vergogna»

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 20 secondi

CORIGLIANO – E’ di qualche giorno fa l’ufficialità della “Cicciolina-list” alle prossime amministrative coriglianesi. Ufficialità giunta per bocca, o meglio per “penna”, dall’avvocato Luca Di Carlo che in una nota stampa, da Roma ha annunciato proprio la discesa in campo di Ilona Staller, l’ex pornostar Cicciolina, alle consultazioni elettorali cittadine della primavera 2013, se tutto andrà per il verso giusto giacché – com’è noto – il Municipio è retto da un’amministrazione prefettizia dopo lo scioglimento del precedente governo per infiltrazioni mafiose. Nei mesi scorsi, giusto ad onor di cronaca, un gruppo di giovani coriglianesi, un movimento probabilmente sorto ad hoc, i “Giovani Insieme per Corigliano” e che in città nessuno conosce, è riuscito nell’intento di contattare l’ex pornodiva – all’epoca e sino a qualche giorno fa anche in corsa come primo cittadino di Monza – per chiedere un suo intervento politico in città. Proprio l’esperienza lombarda ha ispirato Cicciolina e Di Carlo a fondare un movimento che – secondo il secondo – concorrerà anche alle prossime politiche. 

Il movimento si chiama D.N.A., acronimo di Democrazia Natura Amore, ricalcando un po’ il partito dell’amore fondato da Moana Pozzi e Cicciolina nel 1991 che arrivò addirittura in Parlamento con un seggio alla Camera fra le fila dei radicali, occupato dalla Staller. Sin qui i “fatti”. Ma c’è anche chi (per fortuna) in città si indigna dopo aver appreso la “notizia”. Perché dopo la gogna mediatica legata allo scioglimento del consiglio comunale, dal giugno scorso non si fa altro che riversare fango su una delle città economicamente (e non solo) più importanti dell’intera regione.

Molti coriglianesi sono rimasti allibiti (è dir poco) dalla notizia che tutti definiscono una “vergogna, l’ennesima, per Corigliano”. Il coro è unanime, insomma. Tra i primi a manifestare forte dissenso, ieri sera, l’onorevole Giovanni Dima, deputato del Popolo della Libertà. Che si chiede anche chi ci sia dietro, ovvero chi siano questi “Giovani Insieme per Corigliano” che da qualche mese stanno facendo clamore attorno ad una notizia che lo stesso parlamentare coriglianese definisce “vergognosa” e “indecorosa per la città”. Insomma, non resta che attendere le prossime puntate e chissà che una di queste contempli anche una visita della città da parte di Cicciolina che, ad oggi, non ha ancora deciso – per come riferisce Di Carlo – se scendere in campo in prima persona oppure con una lista collegata ad una coalizione. Quale?

IL BLOG "LA CORNACCHIA": IL RITORNO DEL PITONE

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?