Salta al contenuto principale

Nuova cassa integrazione in Sata a gennaio
Si fermano ancora i cinquemila operai dello stabilimento

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

La Fiat ha deciso di collocare in cassa integrazione i circa cinquemila operai dello stabilimento di Melfi – dove si produce la Punto – dal 14 al 21 gennaio, il 28 gennaio e l’1 febbraio. La notizia è stata diffusa dal segretario della Uilm di Potenza, Vincenzo Tortorelli. La decisione è stata comunicata stamani dalla direzione dello stabilimento lucano, dove giovedì vi saranno il presidente, John Elkann e l’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne.   «Questa ulteriore comunicazione – ha sottolineato Tortorelli - rappresenta una continuazione della difficile fase congiunturale del settore automotive. Nonostante il 2012 sia stato il peggiore periodo per i lavoratori di Melfi e l’inizio del 2013 si presenti complicato, la speranza è che – ha concluso il rappresentante dell’Uilm – la venuta del presidente e dell’amministratore delegato, oltre a rappresentare un fatto positivo per la Basilicata, possano segnare una svolta per la ripresa produttiva dello stabilimento lucano». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?