Salta al contenuto principale

La Guardia di finanza torna alla Regione
Alla sede del consiglio per altri documenti

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

REGGIO CALABRIA – I finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Reggio Calabria sono tornati oggi nella sede del Consiglio regionale della Calabria per una nuova acquisizione di documenti relativi al rendiconto 2012 della spesa dei gruppi consiliari già acquisito nelle scorse settimane. L'iniziativa rientra in un’inchiesta della Procura reggina sui rimborsi dei consiglieri dal 2010 ad oggi. La nuova acquisizione, secondo quanto si è appreso, è mirata all’approfondimento di alcune posizioni. Come si ricorderà nell'ambito dell'indagine in questione nelle scorse settimane sono emerse delle iscrizioni nel registro degli indagati per dieci persone tra cui diversi capigruppo consiliari. La Procura sta cercando di capire di che tipo di fattispecie di reato sarebbe stata messa in atto tenendo in conto la possibilità che si tratti di peculato o peggio ancora di truffa qualora i responsabili delle finanze dei gruppi siano stati dolosamente tratti in inganno nella ssegnare i rimborsi da altri consiglieri regionali

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?