Salta al contenuto principale

L'Anas ribatte alle critiche del Pd e rilancia
«I lavori saranno conclusi entro pochi mesi»

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 1 secondo

CATANZARO - «L'Anas ha espresso sorpresa per i toni e i contenuti delle dichiarazioni di alcuni esponenti politici calabresi, che hanno dichiarato, con una violenza non accettabile, che l’azienda avrebbe preso in giro i calabresi e che il presidente Ciucci dovrebbe dimettersi, contestando la mancata conclusione dei lavori sulla autostrada Salerno-Reggio Calabria». 

L'Anas non ci sta alle accuse degli esponenti calabresi del PD (LEGGI L'ARTICOLO) e ribatte tono su tono alla richiesta di dimissioni del presidente Pietro Ciucci aggiungendo che «per fare chiarezza è opportuno ricordare che l’azienda ha più volte annunciato il completamento dei lavori in corso entro la fine del 2013. E infatti per conseguire questo obiettivo sono stati completati negli ultimi due anni 85 km (60 nel 2013) di nuova autostrada. Attualmente sono ben 330 i km nuovi in esercizio e i cantieri si sono ridotti da 15 a 7, per complessivi 25 km, in parte situati in variante rispetto all’attuale sede e quindi senza intralci per gli utenti. La grave crisi finanziaria ed economica di alcune imprese impegnate in 4 diversi cantieri hanno reso impossibile il raggiungimento completo dell’obiettivo, costringendo l’Anas a trovare le necessarie soluzioni, nel pieno rispetto, come è ovvio, delle leggi». 
Quindi il ritardo è per l'Anas da ascrivere alla crisi economica che ha colpito alcune delle aziende impegnate nei lavori e pertanto «nei prossimi mesi, con un breve ritardo nonostante le difficoltà delle imprese i lavori ancora in corso saranno ultimati. Per quanto riguarda i 58 km ancora non avviati perchè non finanziati - prosegue la nota - si tratta di lavori già progettati dall’Anas, a differenza di quanto affermato. Uno dei lotti mancanti è stato appena in questi giorni finanziato per 340 milioni dalla legge di stabilità 2014 e la relativa gara sarà avviata nei prossimi mesi. Gli investimenti effettuati in Calabria negli ultimi anni per alcuni miliardi di euro, pongono Anas tra i principali investitori nella regione. L’Anas è fortemente impegnata nel miglioramento e completamento della rete stradale e autostradale in Calabria, non soltanto sulla Salerno-Reggio Calabria. Appare strano che vengano avanzati dubbi su questo dato facilmente riscontrabile». 
In conclusione la società che si occupa delle strade italiane ha voluto confermare «la propria disponibilità ad ogni opportuno chiarimento e approfondimento che dovesse essere ritenuto utile nelle competenti sedi istituzionali, in un clima costruttivo».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?