Salta al contenuto principale

Ci risiamo
Buon anno

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

Siamo uomini inquieti, indecisi, mai soddisfatti, contraddittori. Bello il discorso ai gesuiti di Papa Francesco. Se l'insoddisfazione è sinonimo di incertezza su un percorso è ciò che auguriamo a tutti gli uomini e alle donne che hanno a che fare con il bene pubblico in Basilicata. Se insoddisfazione significa dare frusta ai cavalli per dimostrare di essere rivoluzionari o, al contrario, dalla parte opposta, mettere l'esplosivo sotto il ponte per farlo crollare allora quest'anno inizia con le povertà di sempre.

Scippo io, rinfaccia tu, governo io, rispondi tu. Piccoli fuochi di guerriglia politica tra il neo presidente Pittella e i parlamentari lucani del Pd (non tutti). Pittella punta l'indice, per la seconda volta: ehi,voi, là-bas, nei banchi a Roma, che fate?

Figuriamoci il sanguigno Folino come s'è dovuto trattenere a misurare le parole nella risposta che ha inviato ieri con Antezza. Non ne parliamo dei corvetti che volteggiano sopra via Verrastro. Prevedibile circuito di avvicendamento. Vogliamo vedere un unico effetto positivo da questo bel panettone d'inizio anno che si sta mettendo nel ventilatore: l'effetto positivo è che con il “parla tu che sparlo io” può essere la volta buona che vengono a galla i balbettii della politica più o meno interessati che hanno provocato indecisioni storiche, che hanno bloccato negli anni opere come quella di cui oggi si denuncia lo scippo dei finanziamenti. Ma dove eravate finora? Il Quotidiano non più di un mese fa ha pubblicato tutte le incompiute della Basilicata con relativo prospetto di fondi sperperati. E sull'agricoltura: c'era bisogno di un disastro per recuperare una parte dei fondi che ora stiamo perdendo. Allora cerchiamo di procedere con una visione, costruendo tanto per iniziare, un rapporto vero e leale di sinergia tra Potenza e Roma. A mettere l'esplosivo tanto per mandare un segnale si rischia di fare la fine di Feltrinelli

l.serino@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?