Salta al contenuto principale

Reggio, 128 precari occupano la sede del Comune
Chiedono ai commissari di essere stabilizzati

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

REGGIO CALABRIA - Non c'è pace a Palazzo san Giorgio. Dopo la bocciatura del Piano di rientro da parte della Corte dei conti (LEGGI LA NOTIZIA) la casa comunale è stata occupata da 128 lavoratori socialmente utili e lavoratori di pubblica utilità ex art 7 che chiedono la stabilizzazione passando attraverso l'opportunità offerta della legge di stabilità 2014. Il salone dei lampadari resterà simbolicamente occupato in maniera permanente fino a quando i rappresentanti dei lavoratori non vedranno la relazione dell'ente che prevede l'ingresso di tutto il gruppo attualmente in Multiservizi (fino alla data già fissata del licenziamento il prossimo 30 gennaio) all'interno della nuova società in House del comune.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?