Salta al contenuto principale

Incidente stradale a Crotone: moto contro suv
Il casco non salva un finanziere di 31 anni

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

MORIRE a 31 anni. E’ il triste destino di Giuseppe Gibilisco, militare della Guardia di finanza di origini siracusane, in servizio dall’agosto scorso presso il Comando provinciale di Crotone, nel reparto Baschi verdi. Non ce l’ha fatta, Gibilisco, a qualche ora di distanza da un brutto incidente stradale con la moto. Erano diversi e troppo gravi i traumi riportati nell’impatto tra una moto di grossa cilindrata da lui condotta e un Suv “Volkswagen”, materializzatosi ieri pomeriggio lungo la strada provinciale 51, nel quartiere Farina. Illeso l’autista, grave il giovane, munito di casco e sbalzato sull’asfalto in seguito all’urto che dev’essere stato violento. Il giovane è morto un paio d’ore dopo, intorno alle 20, mentre i sanitari dell’ospedale San Giovanni di Dio tentavano di rianimarlo. Stava per esser sottoposto a un delicato intervento in sala operatoria ma era giunto in condizioni critiche nel reparto, sebbene i primi soccorritori del servizio 118 l’avessero trovato in stato cosciente. I rilievi sono stati eseguiti dalla polizia municipale. Pare che la moto procedesse verso il centro e l’auto nella direzione opposta quando, per cause da accertare, è avvenuto lo scontro frontale.

I genitori ieri sera si sono messi in viaggio dalla Sicilia. Il giovane aveva una relazione con una crotonese e pare che i due avessero in programma di sposarsi presto. Gibilisco giocava anche a calcio, per hobby nella squadra di Cropani, il Carrao, impegnata nel campionato di Seconda categoria. Un grave lutto ha colpito il Comando diretto dal colonnello Teodosio Marmo, recatosi in obitorio, appena appresa la notizia, insieme a diversi finanzieri, distrutti per la perdita di un collega apprezzato.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?