Salta al contenuto principale

Infocontact, a rischio mille posti
Protesta davanti tribunale Lamezia

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

LAMEZIA TERME (CZ) - Alcune decine di lavoratori della società Infocontact, pochi rispetto alle previsioni. hanno manifestato oggi davanti alla sede del Tribunale di Lamezia Terme. Con loro erano presenti anche alcuni rappresentanti delle organizzazioni sindacali che hanno chiesto di incontrare il presidente del Tribunale, Brattoli. 

«Lo scopo - è stato spiegato  - è quello di far capire alla città che il problema non è solo di Infocontact ma che è di tutta la comunità in quanto, oltre 1500 disoccupati in più, la Calabria non se li può permettere ed in particolare Lamezia (visto che la maggior parte risediamo nei confini comunali) non può permettersi 1000 stipendi in meno che circolano nelle casse di commercianti, aziende, ecc, e che vorrebbe dire mettere in ginocchio la già fragile economia cittadina».

Nello specifico, è stata sollecitata la nomina di un commissario straordinario per l'azienda, considerato anche che per il 29 luglio è in programma l'udienza per la decisione sul concordato. Al termine dell'incontro con il presidente del tribunale, è stata garantita la nomina di un commissario entro la giornata di giovedì. 

I lavoratori della società di call center avevano manifestato anche a Catanzaro, con una delegazione di sindacalisti che era stata ricevuta dal prefetto.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?