Salta al contenuto principale

Ecco le novità della Bruna 2015
Annunciato il tema del bozzetto del Carro

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 53 secondi

IL bozzetto per il carro trionfale di cartapesta del 2015 per la festa del 2 luglio, in onore della Patrona di Matera, Maria Santissima della Bruna, sarà ispirato al tema «L’incontro di Gesù con la Samaritana: icona e modello per la Evangelizzazione». Lo ha annunciato ieri  a Matera il delegato arcivescovile don Vincenzo Di Lecce, nel corso di una conferenza stampa promossa dall’Associazione «Maria Santissima della Bruna».

L’annuncio del tema del carro precede, per tempo, il bando per la realizzazione del manufatto di cartapesta per il quale il presidente del comitato Domenico Andrisani ha annunciato alcune novità organizzative.

Riguardano l’incremento del compenso per gli artigiani che realizzeranno il carro, che passa da 23 mila a 25 mila euro più iva, l’obbligo di realizzare il manufatto con tecniche e materiali della tradizione locale e una premialità di cinque punti agli artigiani cartapestai iscritti alla Camera di commercio.

Il Comitato pagherà il compenso a stati di avanzamento, porrà regole ferree alla diffusione di immagini e riprese non autorizzate e sanzionerà eventuali azioni tese a favorire l’assalto al carro.

Novità anche sul piano programmatico, in corso di definizione, con la possibilità che la processione dei pastori del 2 luglio possa ritornare a svolgersi nei Sassi.

La serata della vigilia, per esigenze logistiche e di opportunità, potrebbe accogliere la processione della mattinata che dalla chiesa di San Francesco d’Assisi conduce la Madonna e il Bambinello al rione Piccianello. Andrisani ha anche chiesto agli enti locali maggiore sensibilità e senso di responsabilità sulla certezza dei pagamenti, sul peso degli adempimenti burocratici e sulla necessità di aver una sede adeguata per lo svolgimento delle diverse attività.

La festa in onore della Madonna della Bruna è l’evento più  importante per la comunità materana, coinvolta sia sotto il profilo laico che religioso.

Le iniziative in calendario cominciano prima del 2 luglio, ovvero del giorno più  lungo per la città quando il Carro trionfale viene assaltato dai cittadini che tentano di accaparrarsene un pezzo che, secondo tradizione, è di buon auspicio per l’anno in corso.

matera@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?