Salta al contenuto principale

Comunali a Matera, le dimissioni di Angelo Tosto
sbriciolano il fronte per le candidature

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 49 secondi

 

 

Le reazioni sono state contenute ma certo le dimissioni di Angelo Tosto da consigliere comunale non sono passate inosservate anzi sono in qualche caso addirittura temute. Già perchè possono essere il sintomo di uno sbriciolamento del quadro politico, già di suo discretamente dilaniato per cui si alza il rischio di un’escalation di candidature.
Il gesto simbolico che l’imprenditore oggi ex consigliere comunale mette in pratica apre un nuovo fronte politico, da cui qualcosa potrà evidentemente nascere ed anche se Tosto rassicura che le dimissioni non vanno considerate come una voglia di candidarsi risulta altrettanto vero che non sono un elemento indifferente altrimenti si sarebbe arrivati ragionevolmente alla chiusura della consiliatura nel marzo prossimo.

 

 

In realtà oltre all’interno del Pd il quadro rischia di complicarsi anche al suo esterno ed il segnale che arriva in questo senso è molto chiaro perchè c’è una città in movimento che si avvicina all’appuntamento elettorale e che una realtà non unita come quella del Partito Democratico potrebbe certamente patire.

 

 

L’indifferenza malcelata all’interno del Partito Democratico per questa scelta mostra proprio questa preoccupazione, le dimissioni di Tosto complicano il quadro politico del Pd, complicano certamente il percorso delle prossime settimane. Arrivare uniti alla meta del candidato sindaco non è oggi un obiettivo alla portata del Partito Democratico ed avere anche la preoccupazione di un lavorio all’esterno del Pd e per il futuro della città non sembra essere sensazione facilmente tollerabile.

 

 

Con Benedetto e Stella già in campo con il Pd che può esprimere potenzialmente anche tre candidati e con il centrodestra ancora tutto da interpretare ed i grillini “in agguato” il futuro di Tosto contribuisce a rendere ancora più ampio, indecifrabile, complicato il quadro politico. Il Pd che già di suo non riesce a fare chiarezza ne avrebbe fatto volentieri a meno ma l’imprenditore materano non è certo, in questo senso, condizionabile e va avanti per la sua strada che il tempo dirà dove porterà.

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?