Salta al contenuto principale

A primavera sbocciano gli appuntamenti
Tutte le novità annunciate da Paolo Verri

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 53 secondi

MATERA - Ambiente, cultura, condivisione e promozione delle buone pratiche maturate durante il percorso di candidatura contrassegneranno le prime iniziative per il 2015 di Matera Capitale europea della cultura per il 2019.
Lo ha annunciato Paolo Verri, direttore del comitato Matera 2019, che sta lasciando il posto alla Fondazione Basilicata-Matera 2019».
Il 18 marzo, alla presenza dell’europarlamentare Gianni Pittella, l’esperienza di Matera 2019 sarà illustrata da Verri, a Milano Congressi (Mico) nel corso di un incontro sull’imprenditoria innovativa.
Il 21 marzo, giornata di primavera, partiranno le iniziative «balconi fioriti» a Matera e Basilicata fiorita su scala regionale.

Durante il mese di aprile, Matera ospiterà una convention delle capitale europee sull’esperienza della comunicazione che è stata portata avanti dalla Città dei Sassi.
«Attualmente - ha aggiunto Verri - stiamo preparando il terreno per continuare quanto già avviato, attivare nuove relazioni e realizzare con la Fondazione quanto previsto dal dossier di candidatura, che offre opportunità diverse e in vari settori non solo per Matera, per la Basilicata, ma per l’intero Mezzogiorno.
E per il nostro Paese è una sfida importante. L’open design school o l’istituto demo-etnologico internazionale sono progetti dalle notevoli capacità di laboratorio, confronto e produzione che possono portarci con continuità oltre il 2019.
Avere e far crescere le competenze è importante per saper vendere in maniera globale progetti e iniziative, che possiamo produrre con Matera capitale della cultura».
Verri ha poi fatto riferimento alla programmazione legata alla ai bandi di formazione, con cento professionalità da plasmare per saper produrre con standard di livello il miglior prodotto culturale in Europa, altre 25 che si occupino della formazione del pubblico per esempio sui saperi scientifici e culturali, altrettanti ne serviranno da rivolgere alla formazione di quadri dirigenti della Pubblica Amministrazione.
Il direttore di Matera 2019 ha anche accennato al programma di luce, «social lighting», con l’attivazione di interventi di illuminazione pubblica in luoghi particolari partendo da Matera.

LA VETRINA TELEVISIVA - Qualche settimana fa le riprese in città ed oggi la messa in onda della puntata di Sereno Variabile ‘ che è ritornato nella Città dei Sassi con Osvaldo Bevilacqua, il conduttore del programma in onda sin dal 1977 su RAI 2, accompagnando i telespettatori nella scoperta di nuovi luoghi, storie, tradizioni e prodotti tipici quanto unici. Protagonisti dello Speciale saranno i giovani, quelli che sono rimasti e coloro che sono rientrati, oggi impegnati nella valorizzazione della Città Capitale europea della Cultura 2019 e patrimonio Unesco.
Il saluto “ cordialissimo “ di Bevilacqua, in apertura del programma, sarà tra i Sassi, in questo periodo set cinematografico naturale di diverse produzioni internazionali.
La puntata speciale dedicata alla Città dei Sassi – fa sapere una nota di RAI Basilicata – realizzata anche in collaborazione con il Comune di Matera, sarà trasmessa su RAI 2 alle 17.
Il programma di Bevilacqua, in corsa per il guinness del primato del più longevo del mondo, ritorna per la ventesima volta a Matera, così come tanti approfondimenti 'Sereno Variabile' ha destinato negli anni all’intera Basilicata. Ma non finisce qui perchè alle 14 di oggi sempre in tv su Raiuno anche Easy driver terrà i riflettori puntati sulla città di Matera. Diverse le location materanetra il Belvedere, i Sassi e il centro storico che accompagneranno quest’altro appuntamento che conferma la forte attenzione verso la città dei Sassi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?