Salta al contenuto principale

«Lista Matera 2019 una caduta di stile
Non è risultato solo di una parte»

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

MATERA - Una lista Matera 2019. “Una caduta di stile”. Nicola Buccico bolla così la decisione del centrosinistra a sostegno di Salvatore Adduce di chiamare una delle liste proprio “Matera 2019”. «Un nome ed un risultato che sono e restano patrimonio di tutti, a cui certamente quest’Amministrazione ha dato il suo contributo ma non credo assolutamente in via esclusiva. Io faccio una valutazione di ordine politico, Matera 2019 appartiene a tutti, mi pare questa un’appropriazione indebita di ordine politico, una vera caduta di stile.Questo risultato è indubbiamente un merito che la città si è garantito e non solo una persona. Io non sapevo neanche direttamente di questa lista, mi è stato fatto notare e mi ha lasciato molto sorpreso». Buccico non si esime dal parlare della situazione in città e della campagna elettorale oramai alle porte anche se precisa: «io non sono immerso in questa campagna elettorale, la sto osservando da lontano come tanti altri. Credo che in città ci conociamo tutti. Ci sono situazioni in cui esiste un rapporto patologico con il potere e ci sono fenomeni di transumanza che si possono osservare».
Quanto alla sua posizione sottolinea: «io per primo proprio attraverso il vostro giornale avevo lanciato l’ipotesi di una personalità di spicco della città come Raffaello De Ruggieri e mi pare che si sia andati avanti in questa direzione. Per il resto non sono addentro alle diverse vicende che ci sono. Una città che rischia di uscire spaccata da questa campagna elettorale? Mi auguro davvero di no, guai a spaccare la città ma per evitarlo ci deve essere un adeguato e moderato esercizio del potere della maggioranza ed una critica costruttiva da parte di chi invece è all’opposizione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?