Salta al contenuto principale

Sono 500 i militari partiti da Cosenza per l'Afghanistan

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

Le prime partenze sono avvenute all’inizio di febbraio: 50 i militari che hanno lasciato la caserma Settino di Cosenza. Poi via via gli altri scaglioni. In totale 500 bersaglieri, tra i quali 60 donne. Il 3 febbraio nel grande piazzale della caserma, alla presenza delle massime autorità civili, religiose e militari della provincia, si è svolta la cerimonia di saluto a tutto il personale del reggimento. Nel corso della cerimonia è stata data lettura del decreto di conferimento della medaglia di bronzo al Valore dell'Esercito, al Caporalmaggiore, Floro Guarna che, ferito nel corso di uno scontro avvenuto a Bala Baluk nel 2009, riuscì ad organizzare il ripiegamento degli uomini al suo comando portandoli in salvo. Quella mattinata è stata anche un’occasione per celebrare l'alto valore che il Primo Reggimento ha sempre profuso nelle operazioni a cui ha partecipato. «La brigata partirà a giorni per portare aiuto alle popolazioni per la ricostruzione civile e sociale dei territori nell'ovest dell'Afghanistan, una zona disagiata, considerata ad alto rischio-ha detto il comandante Luciano Carlozzo -. Ma il rischio fa parte del nostro lavoro e la ricostruzione va avanti ormai da molti anni con grossi passi avanti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?