Salta al contenuto principale

Con lei nella rabbia e nel dolore per Lucia e per i nostri figli

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

MI chiamo Barbara Zacchia, ho 43 anni e vivo a Roma e sono la mamma di due meravigliose ragazze, Elena e Giulia. Ho letto il vostro articolo riguardante la morte di Lucia, la mamma di una bimba di due anni che, disperata per la sua condizione lavorativa e sociale, ha deciso di togliersi la vita. Vorrei esprimere tutto il mio dolore e la VERA partecipazione al dramma che sta vivendo questa famiglia e che, sciaguratamente, ha vissuto quella povera ragazza prima di compiere il gesto estremo. Inoltre, vorrei urlare a squarciagola la rabbia di madre, per una donna che non potrà veder crescere sua figlia, non potrà accudire i propri genitori nei loro ultimi giorni di vita, non potrà più amare, sorridere....sperare.   Gradirei, se questo sarà posssibile, che il mio indirizzo di posta elettronica sia girato alla mamma di Lucia. Io ci sono e vorrei esserle vicino anche con qualche riga e con tanto affetto. Non è sola, non rimarrà sola.....pregheremo assieme per Lucia e lotteremo assieme per i nostri figli.

Barbara Zacchia

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?